Punteggio tennistico per la M. Nizza.

La M. Nizza in attacco.Una Mediterranea con gli uomini contati (assenti Ruberto, Zappalà, Natale Briguglio infortunato e Sergio Campagna squalificato) è costretta, in quel di Bagheria, a soccombere per 6-1 contro una squadra molto ben organizzata. I padroni di casa impongono subito un ritmo notevole alla gara e costrigono i nizzardi a difendersi nei propri 12 metri ed a subire il primo gol già al minuto 8. Si riprende sullo stesso canovaccio e di li a poco i biancorossi raddoppiano. La Mediterranea si scuote e cerca di accorciare le distanze ma il pallone calciato da Mazzaglia si stampa sulla traversa e dalla mischia scatenata dal rimbalzo i bagheresi si salvano in calcio d’angolo. Il pressing giallorosso aumenta e il portiere Scianna si salva deviando sul palo un tiro di Carciotto. La reazione dei giallorossi è stata dispendiosa e li ha esposti ai micidiali contropiedi dei Bagheresi che aumentano il loro bottino chiudendo la prima frazione sul 5-0. I pochi cambi a disposizione di Mister Parisi, di concerto con le continue rotazioni nei cambi dei padroni di casa e la loro ottima organizzazione e condizione atletica, di fatto, hanno influenzato tutto il primo tempo. Nel secondo tempo i nizzardi, nonostante il passivo, non mollano e continuano ad onorare la gara, si mettono in luce il giovane portiere Cisterna ed il neoacquisto Rizzo. La gara è comunque frizzante e vive di costanti capovolgimenti di fronte dai quali giungono il sesto gol biancorosso e il gol della bandiera per la Mediterranea messo a segno da Carciotto che nei minuti finali fallisce anche un tiro libero colpendo la base esterna del palo. In conclusione la Mediterranea si è trovata di fronte un avversario bene organizzato che sicuramente sarà protagonista di questo campionato e purtroppo lo ha dovuto affrontare con qualche assenza di troppo e con una condizione atletica non ancora al top.