Partenza in salita per la Robur.

LETOJANNI. Si presenta tutta in salita questa fase iniziale del Campionato di Prima categoria per la Robur,reduce da una pesante (almeno a giudicare dal risultato) sconfitta (4 a 0), rimediata, domenica scorsa, al«Comunale» di Santa Teresa di Riva ad opera dello Sportinsieme, che, assieme al Desport Gaggi, si trovain vetta alla classifica. Eliminata già dalla Coppa Sicilia e costretta, nella gara d’esordio, al pari impostoin casa dal Riviera dello Stretto, la squadra del presidente Carmelo Laganà accusa qualche difficoltàad ingranare. Rinnovata per circa 6 undicesimi, la compagine jonica sembra non avere trovato ancora l’assetto giusto,nonostante l’innesto nell’impalcatura dello scorso anno di giocatori di provata esperienza come il portiere Alessandro Ruggeri (nella foto) e il difensore centrale Carmelo Gulotta, nonché il giovane goleador Davide Marino, il centrocampista Giuseppe Valastro e l’altro difensore Dario Pollicino. Nonostante il reparto arretrato sia quello che dovrebbe dare maggiore affidamento, ugualmente gli avversari hanno trovato qui terreno fertile. Alla prima giornata, infatti, il bel gol di Marino è stato neutralizzato,sebbene al 90’, dalla squadra avversaria, addirittura in 9 uomini. Domenica scorsa le reti al passivo sono state addirittura 4, per quanto l’undici bianconero non meritasse un bilancio così gravoso.