Il Limina vince il derby con la Robur.

LIMINA – Un buon Limina rifila tre gol alla Robur conquistando, cosi, la prima vittoria casalinga della stagione.Dopo la sconfitta all’esordio, i ragazzi di mister Albino Saglimbeni, sono scesi sul terreno di gioco determinati a conquistare l’intera posta in palio contro la squadra letojannese della Robur che ha imbrigliato il gioco dei padroni di casa nella prima frazione di gioco, per crollare nella ripresa, incassando tre reti. Partenza a razzo del Limina che al primo affondo, al 7’ con un’azione travolgente colpisce la traversa con l’attaccante Mimmo Moschella. La mente dei tifosi ,sin dal primo minuto hanno incitato con cori e tamburi i propri beniamini, ritornava alla gara d’esordio contro la Desport Gaggi, dove il Limina ha colpito ben quattro pali. I ragazzi di mister Albino Saglimbeni, pur non forzando il gioco, tengo il pallino del gioco in mano. Alla mezz’ora, secondo palo del Limina, sempre con Mimmo Moschella il cui tiro si stampava sul palo destro della porta difesa dal portiere ospite Ruggeri.Il Limina, non si demoralizzava, continuava nel suo pressing rendendosi pericoloso al 34’ con il giovane Rizzo. La prima vera azione della Robur, al 37’ in una manovra di alleggerimento si affacciava nell’area di rigore del Limina senza alcun pericolo per la porta difesa da Saglimbeni, preferito a Cardullo dal mister Albino Saglimbeni. Si chiudeva sul punteggio di zero a zero la prima frazione di gioco. Nella ripresa, il Limina sbloccava il risultato, dopo tre minuti dall’ingresso in campo con il bomber Mimmo Moschella, al terzo tentativo, riusciva a mettere la palla alle spalle dell’esperto portiere Ruggeri. Subita la rete, la Robur reagiva prontamente, chiudendo nella propria metà campo i padroni di casa, oggi in maglia rosanero, hanno rischiato di subire la rete del pareggio. Una fase di gioco, a tratti nervosa, testimonianza la doppia espulsione al 68’ di Ciatto per fallo di reazione e di Donato.. Il Limina sostenuto dai propri tifosi, resisteva alle incursioni della squadra biancoazzurra,vicina al pareggio al 63’. A frenare le avanzate della Robur, il mister Albino Saglimbeni, decideva di cambiare il modulo tattico effettuando tre cambi, risultati poi azzeccati visto il risultato finale della gara. Al 72’ il Limina andava vicino al raddoppio con il giovane Tindaro Pistone. Era solo il preludio al gol, che arrivava al 79’ su calcio di rigore realizzato dal centrocampista D’Alessandro. Sul doppio vantaggio, i ragazzi di mister Albino Saglimbeni giocava in scioltezza sfiorando la terza maracatura all’82’ con l’ex di turno Marco Gullotta. In piena zona Cesarini, Ponzio siglava la terza rete alla Robur, per l’esultanza dei tifosi liminesi. LIMINA 3 ROBUR 0
MARCATORI: Moschella, D’Alessandro, Ponzio:
LIMINA: Saglimbeni, Ciatto, Mazzeo, Rizzo, Pedale, Filiciotto, Moschella (72’ Ponzio), D’alessandro T. Pistone, Franchina ( 74’ Gullotta), Filosa (77’ Ucchino). All. Albino Saglimbeni.
ROBUR:Ruggeri, Camarda, Currenti, Smiroldo, Raneri,Gulotta,Donato,Mauro (35’ La Fauce), Pace (56’ Pollicina),Valastro, Moschella.
AMMONITI: Filosa e Pedale (Limina). Currenti, Ruggeri, Pollicina e Camarda (Robur).
ESPULSI: 68’ Ciatto (L) e Donato (R).