La Robur non decolla. 0 – 3 in casa.

Letojanni – Pesante sconfitta interna della Robur che rimane in fondo alla classifica. Una sconfitta senza attenuanti quella subita dai ragazzi del Presidente Carmelo Laganà, che si sono sciolti davanti allo scatenato centravanti del Ghibellina Buda, autore di una tripletta, ogni velleità di conquistare la prima vittoria del campionato. Il bomber del Ghibellina, cinico sotto porta, è stato una spina continua della difesa letojannese. Dopo sette minuti di gara, l’attaccante ospite con un gran tiro da fuori area infilzava il portiere locale Ruggeri. Subita la rete, ad inizio gara, ha disunito la squadra letojannese lasciando ampi spazi di manovra al Ghibellina che si rendeva pericoloso in avantiin più di una circostanze. Sotto di una rete, la Robur tentava una timida reazione con il centrocampista Valastro, ogni tentativo risultava,m però, vano. Al termine di un azione corale e ben manovrata da Durante e De Leo, il Ghibellina si portava sul doppio vantaggio, grazie, ad un’altra prodezza del suo uomo migliore, l’attaccante Buda che al 40’ segnava la sua doppietta personale.Nella ripresa, la Robur si buttava all’arrembaggio nella metà campo degli ospiti, nel tentativo di accorciare le distanze, ma ogni sforzo risultava vano. A 10’ minuti dalla fine, arriva la terza rete personale dello scatenato attaccante ospite. Il bomber del Ghibellina , realizzava la sua terza rete personale, grazie, ad una magistrale punizione batteva nuovamente il portiere locale Ruggeri. Nei minuti finale, la Robur a cercato con più consistenza la via della rete, nel tentativo di segnare la rete della bandiera.
ROBUR 0   GHIBELLINA 3
MARCATORE: 7′, 40′ e 73′ Buda.
ROBUR: Ruggeri, Pollicino, Moschella, Currenti (43′ La Fauce), Camarda, Guotta, Marino, Mauro, Marino, Valastro, Cipolla (46′ Pace). All. Pippo Barca.
GHIBELLINA: Arena, Pensante, Barbera, Bonaffini (72′ Luca), Spanò, Lauro, Di Natale (85′ Dottore), Durante, De Leo, Buda, Picciotto.
ARBITRO: Cristaudo da Catania.