Il Misserio 2-0 contro il Meri’.

MERI’ – Finisce proprio da dove era iniziata, la serie positiva del Meri’. Proprio fra le mura amiche ,la squadra di Bonina deve arrendersi ,ad un Misserio che forse porta a casa più di quanto meritasse. La squadra ospite fa subito paura al 10′ quando un attaccante, sfuggito ai difensori,si invola in contropiede ,trovandosi davanti il solo portiere, scaglia il tiro ma Cicciari rimasto all’impiedi fino all’ultimo intercetta e blocca . Da qui in poi il primo tempo è tutto di marca Meriese. La piu’ ghiotta occasione capita tra i piedi di Bucca al 20′ su calcio di rigore, ma il portiere ospite indovina l’angolo e nega la gioia del gol. Continua l’attacco del Meri’, che sembrava poter sbloccare il risultato da un momento all’altro, ma in fase conclusiva predominava l’imprecisione. Cosi’ si va al riposo sul risultato ad occhiali. Nel secondo tempo il Meri’ ci riprovava, ma sprecando delle ottime occasioni, pagando ancora una volta la poca incisivita’ dei suoi avanti. Cosi’ funziona ancora la dura legge del gol, come un teorema infallibile, da un rimpallo favorevole, dallo spigolo dell’area di rigore, l’attaccante del Misserio La Rocca, calciava  al volo e trovava  una parabola impossibile per lo 0-1. Si può fare appello alla sfortuna ,si puo’ fare appello all’arbitro che non vede un tocco di mani evidentissimo, in piena area di rigore, in ogni caso il risultato non cambia. Quando siamo giunti all’80’, il Misserio si ritrovava  a calciare un calcio di rigore (abbastanza dubbio). Dal dischetto Crisafulli non sbagliava e raddoppiava per gli ospiti. La partita finisce qui ,e la squadra di Meri’ di certo non deve astenersi dal fare il mea culpa, e la trsferta di Lipari è alle porte!!!  TABELLINO MERI’           0MISSERIO    2  MARCATORI: 65’ La Rocca, 80’ Crisafulli su rigore.  MERI’: Cicciari, Isgrò G., Composto, Bella, Currò A., Salmeri, Iannello, Furnari, Donato (55’ Messina), Bucca, Isgrò F.(80’ Currò F.).  MISSERIO: Miceli, Marinacci, Crisafulli, Pacher, Chillemi ( 56’ Casablanca), Garufi, Ingalis ( 89’ Finocchio), Spadaro, La Rocca (80’ Leo), Luchino, Carnabuci.  ARBITRO: Muscarà di Messina.