Pareggio casalingo (1-1) dell’Akron Sport Savoca con il Riviera Sud.

Le due formazioni schierate a centrocampo.RINA – Un brutto Savoca,  non va oltre il pareggio conto un’ostico Riviera Sud, dimostrandosi la bestia nera dell’Akron Sport (l’anno scorso avevano  violato il comunale di Rina vincendo per 1-0,)

Sono stati gli ospiti a portarsi in vantaggio al 12’ con Repici, abile a sfruttare un traversone proveniente dalla fascia sinistra di Munafò,  l’attaccante ospite di prima intenzione batteva il portiere savocese, Ernesto Sigillo. Il vantaggio del Riviera è stato frutto, di un’ errore a centrocampo di Trovato,  che pur in vantaggio si è fatto sorprendere da Feti, innescando cosi il micidiale contropiede dei messinesi.

Subita la rete, il Savoca continuava nel solito gioco, di lunghi lanci a scavalcare il centrocampo,  che non scardivano la retroguardia avversaria,  con gli attaccanti Nitopi e Crisafulli, incapaci di liberarsi dalle marcature, cosi, l’unico pericolo per la porta difesa dall’estremo difensore  ospite, Daniele Munafò, un tiro del terzino savocese Onofrio Trovato, al 13’ di poco fuori.

Unica reazione savocese al gol del Riviera, che con il trio Feti, Munafò, Repici, creavano scompigli nella retroguardia savocese, ma l’ottimo Carmelo Mantarro, in più di un’occassione svettava i pericoli avversari, che venivano bloccati prima di entrare in area  di rigore.

Nella ripresa, il mister Alessandro Fleres, lasciava negli spogliatoi Fabio Lo Conti, ed inseriva Ezio Lo Giudice, che dava più fantasia alla squadra locale.Al primo affondo, al 47’ da un’azione iniziata dal neo entrato Lo Giudice, assist per Giovanni Crisafulli, che veniva atterrato in area da Pellegrino, con l’arbitro che decretava la massima punizione per i padroni di casa. Dagli undici metri si presentava Ezio Lo Giudice, che mandava la sfera a colpire il palo destro della porta difesa da Munafò, la respinta  veniva ripresa dallo stesso Lo Giudice , che insaccava alle spalle del portiere ospite.

La rete veniva contestata dai giocatori del Riviera, in quanto lo stesso autore del rigore, non poteva ribattere in rete ,  trovandosi in posizione di fuorigioco. Nonostante le proteste, l’arbitro Cilione convalidava la rete.

Il pareggio, galvanizzava il Savoca, con il solito Lo Giudice che creava qualche scompiglio nello scacchiere avversario, ma la prova incolore degli attaccanti savocesi, rendeva innocuo l’operato del portiere Munafò. Erano gli ospiti, con azioni di alleggerimento ad affacciarsi nell’area del Savoca, al 52’ con Repici che si destreggiava bene in area, ma la conclusione veniva parata dall’attento portiere Sigillo. Due minuti, dopo, su una punizione di Feti, il cui tiro centrale sorvolava di poco la traversa.

Al 57’, Il Savoca si faceva vivo con un tiro dal limite di Crisafulli, di poco fuori. L’akron Savoca, continuava nel pressing, ma non riusciva a trovare il varco giusto per perforare la difesa avversaria. Allora, il mister Savocese,  al 78’ tentava la carta Nino Costa per Daniele Nitopi, in giornata negativa, per scardinare la retroguardia del Riviera. Nonostante, l’innesto dell’esperto attaccante savocese, il risultato finale non cambiava. Un passo falso, che deve fare riflettere i giocatori savocesi se si vuole puntare ad un campionato di vertice.

AKRON SPORT SAVOCA       1   RIVIERA SUD 1

MARCATORI: 12’ Repici, 47’ Lo Giudice.
AKRON SPORT SAVOCA: Sigillo, Comandare (55’ Impellizzeri), Smiroldo, Trovato, Famulari, Mantarro C., Lo Conti (46’ Lo Giudice), Bongiorno, Nitopi ( 70’ Costa), Crisafulli, Di Natale. All. Fleres.
RIVIERA SUD: Munafò, Cucinotta, Feti, Ruggeri, Pellegrino, Galletta, Repici, Calderone, Margareci,Munafò, Allone.
AMMONITI: 49’ Nitopi  per proteste, 50’ Calderone per proteste.
ARBITRO: Cilione di Messina.

Di M. Muscolino