Il Limina infligge una cinquina sulla ruota del Pistunina.

Il difensore Pasquale Filiciotto - LiminaLIMINA – Prima sconfitta stagionale della capolista Pistunina sul campo dello scatenato Limina, che infligge una cinquina sulla ruota dei ragazzi di Velardo. Grande prestazione della squadra liminese che nelle ultime sette giornate a realizzato sei vittorie e un pareggio(1-1 in casa del Solicchiata), rimontando posizioni su posizioni, con la vittoria sul Pistunina raggiunge la seconda posizione in classifica ( 25 punti), portandosi a soli due punti dalla capolista Sportinsieme.
La prima frazione di gara, non ha riservato grandi emozioni. Poche le occasioni create con le due formazioni tatticamente bloccate, che si annullavano reciprocamente. Solo una prodezza poteva sbloccare il risultato, come succedeva al 11’ con un tiro a scavalcare Ponzio superava il portiere ospite Privitera, segnando la prima rete della giornata per il Limina. Con il vantaggio del Limina, il tema tattico della gara non cambiava, al 21’ gli ospiti riuscivano a perforare la retroguardia liminese con un tiro pericoloso di Coppola.
Al 26’, la squadra liminese andava in rete con il bomber Marco Gullotta. La rete veniva annullata dal direttore di gara per presunto fuorigioco. In tutto tre occasioni create dalle squadre nella prima frazione di gara, per il resto solo tatticismo.
Nei secondi 45’, la gara si ravviva con un Limina più determinato, con un Pistunina costretto ad uscire dal proprio guscio difensivo, esponendosi agli attacchi dei padroni di casa. Al 49’ il Limina raddoppiava con una punizione magistrale del centrocampista Risiglione che insaccava alle spalle dell’estremo difensore ospite Privitera.
Nemmeno il tempo di gioire, che il Pistunina al 51’accorciava le distanze con il solito Dragos Vlad, che batteva il portiere liminese Saglimbeni. La partita diventava emozionante, con un Pistunina proiettato in avanti alla ricerca del pareggio, lasciando varchi al micidiale contropiede del Limina. Il pressing del Pistunina, veniva controllato con ordine dalla retroguardia liminese, dove i vari Filiciotto, Pedale,il giovane Muscolino chiudevano qualsiasi varco agli attaccanti del Pistunina. Al 76’ il bomber Marco Gullotta, imitava il suo compagno Ponzio, con un preciso pallonetto superava il portiere Privitera, segnando la terza rete per il Limina, per la gioia dei numerosi sostenitori presenti ( nonostante la pioggia) sugli spalti del Comunale. Forte del doppio vantaggio, i ragazzi di mister Albino Saglimbeni, limitavano il raggio d’azione dei vari Vergani e Vlad, non riuscendo ad evitare al 81’ al Pistunina di accorciare nuovamente le distanze con Bonura che portava il risultato sul 3 -2, riaprendo sostanzialmente la partita. Subita la rete, saliva in cattedra il neo entrato Cristian Rizzo, subentrato al 60’ al posto del capitano Gigi D’Alessndro, realizzava nel giro di 4’ minuti una doppietta personale facendo cosi volare il Limina verso il successo e far esplodere di gioia i supporters locali. Il primo gol lo realizzava al 85’ con un preciso tiro dal limite dell’area batteva il portiere ospite per la rete del 4-2. Il secondo gol personale al ‘89’, servito centralmente da un compagno di squadra, si presentava davanti al portiere Privitera, con un secco dribbling lo superava depositando la palla in fondo alla rete per il 5-2 finale.Una grandissima vittoria per il Limina, nonostante divese assenze, conquista l’intera posta in palio contro l’imbattuta capolista.
TABELLINO
LIMINA 5PISTUNINA 2

MARCATORI:11’ Ponzio, 49’ Risiglione, 51’ Vlad,76’ Gullotta, 81’ Bonura, 85’ e 89’ Rizzo. LIMINA:Saglimbeni,Ucchino,Muscolino,Risiglione,Pedale,Filiciotto,D’alessandro(66’Rizzo),Costa (70’ Mazzeo),Ponzio(45’Ciatto),Gullotta. All. Saglimbeni. PISTUNINA:Privitera ,Bonura, La Malfa, Ruggeri, Jacono, Supino (78’Fazio), Andaloro( 57’Billè),Ficarra, Vergani, Coppola, Vlad.ARBITRO : Lo Presti di Catania.