Ghibellina – Itala: 9-3. Fabio Buda mette a segno sei reti.

Una formazione del Ghibellina 2008-09MESSINA – Al Marullo di Bisconte va in scena il “ Fabio Buda show”. Ben sei reti, sulle nove complessive della capolista Ghibellina, portano la firma del ventiduenne bomber e capitano messinese che sale cosi’ a quota 20 reti nella classfica marcatori. L’Itala, rimaneggiato dalle numerose squalifiche e con cinque juniores nell’undici iniziale. A difendere i pali della porta italese, dopo anni di inattività, Antonello Costa, apprezzato portiere degli anni ’90 nel Villafranca, che purtroppo si è dovuto inchinare ben nove volte a raccogliere la sfera nella sua rete.
Sono gli ospiti a portarsi per prima in vantaggio al 6’ con un contropiede dell’ex Luca Siano abile a sfruttare un errato disimpegno difensivo. Il Ghibellina intuisce il pericolo: i fuoriclasse della capolista , Nava, Buda e Minissale si scatenano con i calci piazzati e le loro spettacolari triangolazioni palla a terra chiudo la partita già nei primi 45 minuti. Al 14’ sugli sviluppi di uno schema da fermo, arrivava il pari di capitan Buda che si ripeteva al 18’ su calcio di rigore, dopodiché al 38’ c’è gloria anche per Pasquale Minissale e di nuovo Buda. Nella ripresa con un parziale di 4 a1 a proprio favore, il Ghibellina giocava in scioltezza ed incrementava il punteggio, portando alla marcatura anche il giovane Ercole Sciacca, scuola Camaro, subentrato a Di Natale.
Le altre due reti per l’Itala, al 18’ del secondo tempo Siano e al 20’ della ripresa Limina. Per il bomber Fabio Buda, una giornata indimenticabile: sei reti in un sol colpo non capita certo tutti giorni.
 
TABELLINO
Ghibellina 9 Itala 3
Marcatori: 6′ pt Siano, 14′, 18′ (rig.) e 40′ Buda, 38′ Minissale, 8′,10′ e 25′ st Buda, 12′ Sciacca, 18′ Siano, 20′ Limina, 35′ Broccio.
Ghibellina: Arena, Broccio, Marchese, Romeo, Spanò, Lauro, Nava (13′ st Mento), Durante (15′ st Lo Presti), Minissale, Buda, Di Natale (1′ st Sciacca). All. Rando.
Itala: Costa A., Costa M., Longo, Irrera, Vinti (15′ st Limina), Leardo, Di Blasi, Codraro (30′ st Pantò), Siano, Ancione, Bombaci. All. Cannaò.
Arbitro: Morabito di Acireale.