Il santateresino Daniele Settimo eletto nell’esecutivo Csai.

S. TERESA DI RIVA – Daniele Settimo di Santa Teresa di Riva è stato eletto nel comitato esecutivo della Csai. Ancora un prestigioso riconoscimento per il pilota ionico che già dal 2007 era componente del consiglio nazionale. Settimo, 39 anni, era stato riconfermato nel consiglio nazionale come rappresentante dei conduttori rally e venerdì scorso è stato eletto nel comitato esecutivo formato da otto membri, elezione che premia la sua ultradecennale attività a sostegno dell’automobilismo sportivo rallistico. Con Settimo il Rally Internazionale di Taormina (organizzato dalla Jonio Corse di S.Teresa) ha ottenuto il riconoscimento di validità come Trofeo Italiano Asfalto, la serie B del campionato rally, in attesa di spiccare il salto verso la serie A, il Cir.
Grazie a Settimo la Sicilia è ritornata ad occupare nel panorama rallistico nazionale quello spazio importante che nel passato le apparteneva e che purtroppo per vari motivi aveva perso da diversi anni. Tutte le maggiori  gare titolate hanno mantenuto per la stagione 2009 la loro validità. In Sicilia la stagione dei Rally comincia con il Costa Saracena in programma a Capo D’Orlando e Sant’Angelo di Brolo il prossimo 15 marzo. Il Consiglio Sportivo Nazionale della Csai, nella riunione di insediamento tenutasi venerdì scorso a Roma, ha eletto per il quadriennio 2009/2012 Angelo Sticchi Damiani, 63 anni, ingegnere civile di Lecce, presidente della Csai con 27 voti favorevoli su 31,. I quattro rimanenti voti sono andati a Cesare Fiorio Il nuovo Comitato Esecutivo oltre che dal Presidente Aci Csai Angelo Sticchi Damiani è formato da Adriano Baso, Innocenzo De Santis, Raffaele Giammaria, Bruno Longoni, Oronzo Pezzolla, Daniele Settimo, Francesco Solimena e Mario Colelli. Longoni e Colelli sono anche stati nominati vice-presidenti della Csai.