Itala – Limina: gara data persa per 0-3 ad entrambe. Respinto il reclamo del Limina.

Il logo del Limina CalcioIl giudice sportivo Pietro Accurso del Comitato Regionale a respinto il reclamo della Società Limina Calcio, relativo alla gara contro l’Itala del 1 Febbraio 2009, disputata sul campo italese.Il provvedimento adottato dalla Commissione Disciplinare, ha dato persa a entrambe la gara per 3 a 0 , oltre ad infliggere un’ammenda di 200 euro ad entrambe.La gara era stata sospesa a 15’ dal termine, sul punteggio di 2 a1 in favore dei padroni di casa, per una rissa scoppiata in campo tra i giocatori dell’Itala e del Limina. Inseguito ai fatti accaduti in campo, la Società SSD Limina, aveva presentato reclamo in Lega, chiedendo” l’assegnazione della perdita della gara alla Società Sportivo Culturale Itala attribuendone a quest’ultima la responsabilità della sospensione definitiva ed allegando certificati medici attestanti le lesioni subite da propri calciatori”.
Riportiamo integralmente la decisione intrapresa dal Commissione Disciplinare della Lega Sicula: Esaminati gli atti ufficiali dai quali, tra l’altro, si rileva che:
“Al 30′ del s.t., a giuoco in svolgimento, i calciatori Filosa Gianmarco (Limina) e D’Angelo Giuseppe (S.C. Itala) si colpivano con pugni causandosi varie escoriazioni; anche Parisi Davide (S.C. Itala), sopraggiungendo, colpiva con un fortissimo pugno al volto il suddetto Filosa; a tal punto diversi calciatori di entrambe le Società venivano alle mani, colpendosi con calci e pugni; tra tutti il direttore di gara individuava i calciatori Ardizzone Pietro e Molonia Santi (S.C. Itala) e Crementi Thomas, Cutroneo Christian e Ciatto Giuseppe (Limina); a questi si aggiungevano Libro Roberto (S.C. Itala) che spintonava un avversario e Pistone Agatino (Limina) che assumeva grave contegno irriguardoso nei confronti dell’arbitro;
Il direttore di gara, a tal punto, assunti i provvedimenti disciplinari a carico di tutti i predetti calciatori, sospendeva definitivamente la gara stante il mancato raggiungimento, da parte di entrambe le Società del numero minimo necessario per la prosecuzione della stessa;
Condivisa la suddetta decisione;Sancita la responsabilità di entrambe le Società, S.C. Itala e Limina, in relazione al comportamento dei propri calciatori;
Si delibera: Di respingere il reclamo avanzato dalla Società Limina, addebitando alla stessa la tassa reclamo non versata;
Di infliggere alla Società Sportivo Culturale Itala la punizione sportiva della perdita della gara per 0-3 e l’ammenda di Euro 200,00;
Di infliggere alla Società Limina la punizione sportiva della perdita della gara per 0-3 e l’ammenda di Euro 200,00.
In merito alla gara, in precedenza il giudice sportivo aveva adottato i seguenti provvedimenti disciplinari ai giocatori in questioni:
Quattro gare sono state inflitte a Gian Marco Filosa (Limina), Giuseppe D’Angelo e Davide Parisi (Itala.
Tre giornate a Ciatto, Crementi, Cutroneo (Limina) Ardizzone, Molonia (Itala).
Due giornate ad Agatino Pistone (Limina.
Una gara a Libro (Itala). Cutroneo e Molonia dovranno scontare anche una ulteriore giornata di squalifica per avere raggiunto la quarta ammonizione.