Tra Atl Riposto e Linguaglossa un pareggio senza grandi emozioni.

Carbonaro del Riposto in azione.TORRE ARCHIRAFI. E’ stata una gara per nulla entusiasmante, quella tra le formazioni di mister Miano e Richichi. Un primo tempo apatico, da sbadigli, e una ripresa, con un pizzico in più di verve, grazie soprattutto alle due segnature, che hanno animato un incontro essenzialmente noioso. Ci hanno provato a renderlo più interessante l’arbitro e gli assistenti, autori di una direzione di gara confusa; scelte errate, cartellini estratti con troppa foga, ma soprattutto una decisione che ha fatto discutere. Al 90’ il portiere di casa si appresta a rilanciare la palla, ma di fatto consegna la sfera all’avanti avversario, che si appresta a realizzare il gol che poi varrebbe il vantaggio e la vittoria. Il direttore di gara ferma il gioco e ammonisce l’attaccante, che per somma di ammonizioni deve abbandonare il gioco. Questa la fine di un incontro che come detto ha offerto poco. Ma torniamo indietro. Gli ospiti si erano meritatamente portati in vantaggio all’inizio della ripresa con il solito Andrea Grasso, scaltro a insaccare in rete una palla vagante nell’area di rigore avversaria. Poi al 71’ Nirelli, per i locali, ristabiliva la parità con un forte diagonale destro da pochi metri.
TABELLINO
ATLETICO RIPOSTO 1 NUOVA LINGUAGLOSSA 1
RETI: 52’ A. Grasso, 71’ Nirelli
ATLETICO RIPOSTO: Savoca, Nirelli, Loria, Cartella, Demestri, Russo, Napoli (46’ Zappalà), Bonaventura (58’ Ventarolo), Carbonaro, Scandura, Palazzolo (70’ Lo Certo). All. Miano.
NUOVA LINGUAGLOSSA: Tasinato, Leonardi, Vitale, Giuffrida, Sciuto, Stagnitta, Cassaniti, Scardaci, Grasso, Belfiore (93’ Bonanno), Monforte. All. Richichi.
ARBITRO: Lanza di Messina. Assistenti: Donzello di Siracusa e Veneziano di Ragusa.