Gara S. Alessio – Saponara: i provvedimenti del Giudice Sportivo.

SANT’ALESSIO SICULO – Il burrascoso fine partita di Sant’Alessio – Saponara dell’ultima giornata del girone E di Seconda Categoria, è costato quattro giornate di squalifica a De Tommasi e tre a Mavila, entrambi del Saponara, “per gravi e ripetuti atti di violenza nel confronti di un avversario a fine gara”. Una giornata a testa a Lombardo (espulso) e Venuti (per quarta ammonizione). Il giudice sportivo ha preso quindi atto del referto dell’arbitro Alì di Catania che aveva annotato sul proprio taccuino i fatti accaduti a fine gara che ebbero il bilancio di due calciatori del Sant’Alessio finiti all’ospedale (Trischitta e Pizzolo) ed altri tre curati in infermeria a causa della maxi rissa che si è scatenata dopo l’aggressione al giovane secondo portiere del Sant’Alessio, Alberto Trischitta. Conclusa anche l’inchiesta dei carabinieri con il dossier che è stato inviato alla magistratura per i provvedimenti di competenza. Gli altri provvedimetni disciplinari dell’ultimo turno: tre giornate: a Mario Russo (Città di Gaggi)per condotta  scorretta, nonché per contegno offensivo e minaccioso nei confronti dell’arbtiro , dopo l’espulsione. Una giornata: Fabio Merrina (Bastione), Andrea Frisone (Cariddi).  Per aver raggiunto la quarta ammonizione: Una giornata:Salvatore La Rocca (Misserio), Fabio Castorina (Città di Gaggi), Fabio Papa (Francavilla) e Fabio Fontanesca (Dacca 2000). A CARICO DI SOCIETA’- Ammenda di 50,00 Euro. BASTIONE –   Per presenza di persone non autorizzate nello spiazzo antistante gli spogliatoi, a fine gara. DACCA 2000  e S.M. AMMALATI GUARDIA – Per avere, propri tesserati, dato luogo ad una rissa con tesserati  avversari, a fine gara.