Prima vittoria esterna della Robur (2-1) contro la M. Nizza.

Il difensore della Robur - Carmelo Bucalo.Nizza di Sicilia. Una Robur che non ti aspetti. Con una prova di carattere la squadra letojannese allenata da mister Barca conquista la sua prima vittoria esterna sulla Mediterranea Nizza. Tre punti importanti quelli conquistati dalla formazione bianconera, che tiene viva ancora la speranza di poter agganciare il Giardini Naxos ed evitare, così, la retrocessione diretta. Determinante nella vittoria, il solito Brugarello grazie alla sua doppietta realizzata nella ripresa consente alla propria squadra di uscire vittoriosa dal Comunale di Nizza.
La gara non è stata esaltante, ma agonisticamente valida, con le due squadre che si sono affrontante a viso aperto con l’unico obiettivo di conquistare l’intera posta in palio. Nella prima frazione di gara, il gioco ristagnava a centrocampo con una Robur ben attenta a non scoprirsi alle incursioni dei ragazzi di mister Mimmo Ucchino che cercavano di penetrare in area avversaria. Il primo tempo si concludeva sul punteggio di parità, con una leggera supremazia di gioco in favore dei padroni di casa. Nella ripresa, il tema tattico della gara non cambiava con la M. Nizza in avanti, con poca convinzione e una Robur più determinante in avanti.Al 55’ gli ospiti sbloccavano il risultato con una splendida conclusione di Brugarello che riusciva battere l’estremo difensore locale Micalizzi, portando in vantaggio la squadra bianconera.
Sotto di una rete, la formazione nizzarda, accusava il colpo, occorrevano alcuni minuti per riprendersi e buttarsi a testa bassa in avanti nel tentativo di riacciuffare il pareggio. Erano nuovamente gli ospiti che si portavano sul punteggio di 2-0 sempre con il cecchino Brugarello che al 70’ batteva per la seconda volta il portiere nizzardo Micalizzi. I ragazzi di mister Mimmo Ucchino, nonostante sotto di due reti, continuava nel suo pressing in attacco riuscendo a nove minuti dal termine ad accorciare le distanze con l’ala sinistra Tella che riusciva a battere il portiere letojannese Villari. Inutile gli ultimi minuti finali con l’assedio nizzardo verso l’area avversaria, retroguardia ospite che riesce a resistere fino al fischio finale, riuscendo a conquistare un vittoria inaspettata ma importante per la sua precaria classifica. Una vittoria che dà senz’altro morale e la forza di credere ancora al sogno salvezza.
TABELLINO
M. NIZZA 1 ROBUR 2
Marcatori: 55′ e 70′ Brugarello, 81′ Tella.
Nizza: Micalizzi, Roma, Lisci, Romeo, Coledi, Zanino, Mazzaglia, Micalizzi, Principato, Celona, Tella. All. Mimmo Ucchino.
Robur: Villari, Currenti, Bucalo, Valastro, Canarda, Barca, Lojacono, Moschella, Brugarello, Garufi, Crimi. All. Barca.
Arbitro: Alessandro Alizzi di Barcellona