Il Giudice Sportivo assegna gara persa all’Alì Terme e un punto di penalizzazione. Squalificati Vittorio e Bucalo.

Adesso è ufficiale, il Giudice Sportivo, Dott. Antonino Quartarone ha dato persa la gara per 3-0 alla Società Alì Terme per la mancata presentazione della stessa nell’incontro in programma sabato scorso contro  la Granitese. Oltre alla perdita della partita, il Giudice Sportivo ha inflitto la penalizzazione di un punto in classifica e l’ammenda di 150.00 Euro  per la 1à rinuncia. Una leggerezza che costa cara alla Società dell’Alì Terme che non si è presentata in campo, come da  calendario nella giornata di Sabato. Giorno scelto dalla Granitese per la disputa delle partite casalinghe, invece gli aliesi si sono presentati nella giornata di Domenica. Un errore che fa scivolare l’Alì Terme al sesto posto in classifica, superata di un punto dall’Akron Sport Savoca, quindi fuori dalla griglia dei paly-off promozione. Una manchevolezza che ha compromesso il cammino dei ragazzi di mister Francesco Giunta  che prima del “fattaccio” vantavano tre punti di vantaggio sulla formazione savocese e in piena corsa per la conquista del quarto e terzo posto. Per quanto riguardano gli altri provvedimenti disciplinari relativi all’ultimo turno, il Giudice Sportivo ha deliberato le seguenti sanzioni: Squalifica per una gara: Antonino Vittorio (Ciumaredda Accademy) e Simone Bucalo (Peloro), quest’ultimo per aver raggiunto la quarta ammonizione. E’ stato squalificato fino al 21 Marzo il dirigente del Motta , Giovanni Currò per condotta scorretta durante la gara giocata in casa contro l’Akron Sport Savoca.