Il Limina supera la Mediterranea Nizza (4-2). Marwin Costa protagonista.

Marwin Costa autore di una doppietta.LIMINA – Uno scatenato Marwin Costa mette in ginocchio la Mediterranea Nizza che si svegliava solo nella ripresa, sotto di tre reti si portava sul 3-2, ci pensava Filosa a chiudere definitivamente ogni tentativo di rimonta dei nizzardi. Un Limina motivato, già qualificato ai play-off promozione, nei primi venti minuti di gara si portava sul doppio vantaggio, dominando in lungo e in largo gli ospiti, tenendo in mano sempre il pallino del gioco creando numerose palle-gol. Appena i ragazzi di mister Albino Saglimbeni dal 50’ al 66’ hanno mollato un po’ il ritmo, hanno subito le due marcature nizzarde. Il Limina, riprendeva a giocare, in un finale emozionante e vivace, segnava la rete della tranquillità.
Al fischio d’inizio, partenza a razzo dei padroni di casa con Marwin Costa che dopo due minuti di gara minacciava la porta difesa da Micalizzi. Al 9’ arrivava il vantaggio del Limina: cross dalla destra di Ponzio in area che veniva debolmente respinto dalla difesa avversaria, la sfera arrivava all’attento marpione Costa che con un secco tiro di precisione insaccava alle spalle del portiere Micalizzi. Con il vantaggio, i ragazzi di Albino Saglimbeni continuavano nel loro pressing e al 22’ l’onnipresente Costa che di testa batteva per la seconda volta il portiere ospite. La prima frazione di gara si concludeva con il meritato vantaggio liminese che poteva essere arrotondato nel finale sempre con Costa e Filosa. Nella ripresa mister Mimmo Ucchino lasciava negli spogliatoi Coledi e Micalizzi ed inseriva Repici e Celona per dare più vitalità alla manovra nizzarda. Ma era sempre il Limina dopo due minuti dall’inizio della ripresa segnava la terza rete con Thomas Crementi servito in profondità batteva in uscita il portiere nizzardo. Reazione del Nizza che rabbiosamente si buttava a testa bassa in area liminese, atteggiamento che al 50’ portava alla rete del neo entrato Celona, che sorprendeva la retroguardia dei padroni di casa. Subita la rete, il Limina colpiva per ben due volte i legni della porta difesa da Micalizzi, entrambe le volte su calcio piazzato: al 59’con Fulvio Risiglione che colpisce il palo e al 62’ la traversa con GianMarco Filosa. Dal possibile 4-1 arrivava il 3-2 del Nizza. Al 66’punizione in favore del Nizza, sulla sfera si presentava Ruggeri, con un tiro non irresistibile insaccava alle spalle del portiere locale Ripano, leggermente fuori dai pali.
Con la rete degli ospiti la partita si vivacizzava, ma un attento Limina non si faceva sorprendere la voglia di rimonta dei nizzardi e al 86’ Filosa finalizzava in rete un assist di Crementi e metteva parola fine alla gara. Vittoria meritatta, dominata dai ragazzi di mister Albino Saglimbeni, che stavano rischiando la beffa, anche se la Medidterranea Nizza ha giocato a viso aperto contro i più quotatti avversari. Con i tre punti conquistati, il Limina è matematicamente qualificato ai play-off con due giornate d’anticipo.

TABELLINO
LIMINA 4 MEDITERRANEA NIZZA 2
Marcatori: 9’, 22’ Costa, 47’ Crementi, 50’ Celona, 66’ Ruggeri, 86’ Filosa.
Limina: Ripano, Filiciotto, Ciatto, Risiglione, Pedale, Mazzeo (75’ Rizzo), Ponzio (65’ C utroneo), D’Alessandro, Costa (59’Pistone T.), Filosa, Crementi. All: Saglimbeni.
Nizza: Micalizzi, Lisci (32’ Tella), Zanino, Romeo A., Coledi (46’ Repici), Ruggeri, Mazzaglia, Micalizzi (46’ Celona), Principato, Romeo G., Annone. All. Ucchino.
Arbitro: Pergolizzi di Messina.