Il Caparena oggi recupera la gara con la Pallavolo Messina.

LETOJANNI. Finale di campionato (pallavolo maschile di Serie C, Girone B) in crescendo per il Caparena, che, sul parquet della palestra «Lillo Barca», ha ottenuto una prestigiosa vittoria, battendo per 3 a 1 l’Ottica Sottile di Barcellona, terza forza del torneo dopo Mondo Giovane e A.S. Pallavolo Messina. Un risultato importante per il sestetto del presidente Salvatore Soraci, che gli ha consentito di fare un bel balzo in avanti in graduatoria, ponendosi alle spalle del trio di testa, avendo superato in un sol colpo le due milazzesi Pillows & Sofas e Csi. Contro il complesso della Città del Longano i letojannesi ha sfoderato una prestazione superlativa, recuperando alla grande l’impasse iniziale, che li aveva visti soccombere nel primo set per 18/25. E’ stata una metamorfosi completa e repentina quella del team jonico, che ha conquistato agevolmente il secondo parziale, imponendo agli avversari con un sorprendente monologo, un perentorio 25/15. Giocando ormai a memoria, capitan Longo e compagni, sono saliti in cattedra strapazzando con i colpi micidiali del duo Facciolà-Castiglia la quotata contendente, costretta a subire la superiorità tecnico-agonistica dei locali nei due set conclusivi, che si sono chiusi per 25/20 e 25/17. Un successo che porta alle stelle il morale dei giocatori, impegnati questa sera con inizio alle 19.30 contro l’A.s. Pallavolo Messina nella gara che la Federazione ha deciso di far ripetere, avendo dichiarato nulla quella disputata il 21 febbraio scorso, prima giornata del girone di ritorno, per i noti fatti verificatisi durante l’incontro. Una gara che il team jonico vorrà fare sua anche per una questione di prestigio.