Il Pulmino della squadra “Giovanissimi” dello Sportinsieme si rovescia sul fianco. Quattro ragazzini lievemente feriti.

SANTA TERESA DI RIVA – Quattro ragazzini della squadra di calcio “Giovanissimi” dello Sportinsieme di Santa Teresa di Riva sono rimasti leggermente feriti ieri pomeriggio in un drammatico incidente che si è registrato sulla statale 114 in località Fondaco Parrino in territorio di Letojanni. Sul pulmino viaggiavano sette giovani calciatori, l’allenatore Carmelo Di Bella e un dirigente che era alla guida. Li seguivano altri calciatori e altri dirigenti su due auto. Dovevano raggiungere Calatabiano dove avevano in programma un amichevole. L’incidente si è registrato attorno alle 17 e secondo i rilievi dei carabinieri di Sant’Alessio (vice comandante Camelia) e Letojanni (comandante Spampinato), immediatamente giunti sul posto assieme ai vigili urbani di Letojanni ed un mezzo di pronto intervento dei vigili del fuoco al comando del caposquadra Nino Fiorello, sarebbe stato causato dalla grande quantità di gasolio presente sulla carreggiata che, probabilmente, era stato perso da qualche camion che era transitato poco prima. La perdita di aderenza ha fatto diventare il piccolo bus ingovernabile e l’autista non è riuscito a tenerlo in carreggiata, andando a sbattere contro il muro di contenimento sul lato destro della strada per poi rovesciarsi sul fianco destro e strisciare sull’asfalto per alcuni metri. Saltava la porta laterale scorrevole sulla fiancata destra, mentre i finestrini laterali andavan in frantumi.Nell’abitacolo i ragazzi vivevano momenti di panico ma per fortuna ne sono usciti praticamente illesi. Per uscire dalla trappola dirigente ed allenatore sfondavano il parabrezza ed ad uno ad uno tiravano fuori i ragazzi che, fortunatamente, apparivano in buone condizioni, anche se all’arrivo dei mezzi di soccorso del 118 i più malconci venivano avviati all’ospedale di Taormina per le cure del caso. In serata i quattro sono stati dimessi. Si tratta di Agatino S., Emanuele M., Alessio C, ed Alessio S. Sul posto giungevano il presidente della società Sportinsieme, Domenico Saglimbene e l’allenatore della prima squadra Enzo Filoramo, assieme ai genitori ed ai parenti dei ragazzini che erano impegnati con la formazione “Giovanissimi”.