Il Real Aci si qualifica alla finale (0-0) ai danni del Dacca 2000

Riposto.  Il Real Aci fa valere il miglior piazzamento nella stagione regolare e centra la finale playoff per accedere in Prima Categoria. Allo stadio Averna di Torre Archirafi il derby acese tra i granata del duo Amico-Adornetto e la Dacca di mister Leonardi finisce con un deludente 0-0, ma a festeggiare è il Real Aci, che poteva contare su due risultati su tre. La compagine granata, forte di questo vantaggio, gioca un match molto accorto e concede poco agli attaccanti Costa e Vinciguerra. La Dacca tenta solo nella ripresa un forcing offensivo, che produce a 5′ dal termine un gol annullato per fuorigioco al neo entrato Patanè, che suscita vibranti proteste tra i gialloblù. Al 36′ Trovato cicca in area di rigore la palla del possibile vantaggio dopo una bel cross di Scalia. Nella ripresa, gara molto spezzettata a causa di falli continui da ambo le parti. Al 60′ il neo entrato Ravotti calcia alto da favorevole posizione. Il Real Aci si limita a gestire il prezioso pareggio e, seppur con qualche sofferenza nei minuti di recupero, centra l’obiettivo della finale. Per Costa e compagni tanto rammarico. TABELLINOR. ACI    0   DACCA   0 Real Aci: Leotta, Sciuto, Licciardello, Falsaperla, Borgese, Ferlito (77′ La Torre), Scalia, Pulvirenti, Sciacca (56′ Ravotti), Scuderi, Zerbino. All. Amico-Adornetto. Dacca: Tanasi, Corsaro, Scrivano, Lizzio, Fontanesca, Cannavò (60′ Bella), Cerra, Trovato, Costa, Vinceguerra (84′ Guglielmino), Pulvirenti (70′ Patanè). All. Leonardi. Arbitro: Arrabito di Ragusa (assistenti: Agosta di Ragusa e Sferrazzo di Catania)