Cinque anni di squalifica per il dirigente del Furci Calcio: Rosario Ferrara.

Il dirigente accompagnatore del Asd Furci, Rosario Ferrara,(a sinistra nella foto) è stato squalificato dal Giudice Sportivo Dott. Antonino Quartarone fino al 10 maggio 2014 : “perché responsabile di aver minacciato e poi colpito con un violento pugno al volto l’Arbitro tanto da causargli stordimento; per aver insultato la categoria arbitrale e per aver insultato e poi colpito con schiaffi al volto il secondo Assistente Arbitro, perché a suo dire, reo di essere stato la causa della sua scatenata rabbia..”
L’episodio di tale gesto è accaduto in occasione della gara di andata Furci – Real Monforte valevole per l’aggiudicazione della “1° Coppa Provinciale Messina 2008/09” giocata sabato scorso al Comunale “L. Papandrea” di Furci, riservata alle due compagini vincitrice dei campionati di Terza Categoria del Comitato di Messina. Una “SuperCoppa” voluta fortemente dal Presidente della Delegazione Messinese – Carmelo Alfieri –  che oltre al prestigio sportivo aveva come fondo la solidarietà per la popolazione dell’Abruzzo colpita dal terremoto. Un atteggiamento punito pesantemente dal Giudice Sportivo (cinque anni di squalifica) come si evince nel provvedimento “ CONSIDERATE le finalità organizzative del Torneo per scopi benefici (terremotati Abruzzo), quindi il carattere “amichevole” della manifestazione sportiva; RITENUTA la gravità dei fatti commessi, aggravati dalla futilità dell’eccessivo ingiustificato agonismo sfociato in violenta aggressione verbale e materiale nei confronti dell’Arbitro e dell’Assistente Arbitro;
Il gesto intrapreso dal dirigente accompagnatore della Società Furci, con il risultato di 1-0 in favore del R. Monforte, a metà del primo tempo l’arbitro Pasquale Caruso, assistenti Calogero Bottaro e Giuseppe Pizzino, non hanno concesso un netto calcio di rigore ai padroni di casa, su un tiro di Prestipino la palla andava a toccare un braccio di un difensore. Il clima che doveva essere puramente sportivo, degenerava la squadra di casa perdeva le “staffe” tanto  che l’arbitro è stato costretto a sospendere la partita. A riportare la calma, richiamando  al buon senso ed onorare l’impegno sul campo , ci è voluto l’intervento del Presidente Carmelo Alfieri. Per la cronaca la gara è stata vinta per 3-0 dal Real Monforte. Oltre al dirigente Rosario Ferrara, il Giudice Sportivo a squalificato per una giornata il giocatore MarcAntonio Prestipino del Furci.