6° Rally Phoenix: centuno gli iscritti.

 

 

S. Teresa di Riva – Saranno centouno gli equipaggi che sabato 23 e domenica 24 maggio prenderanno parte al 6° Rally Phoenix, terzo appuntamento di Challenge 8^ zona, valido anche per i Trofei Peugeot, Corri con Clio e Clio R3. Tra questi, ben venticinque sono i portacolori del Team Automobilistico Phoenix, organizzatore della gara. In classe S2000, pronostici a favore del nizzardo Bruno Briguglio (già vincitore di due edizioni), navigato dalla figlia Gigliola, a bordo di una Peugeot 207 di Munaretto e per Giuseppe La Torre e Tino Cafeo (nella foto), su Fiat Grande Punto Abarth di D’Ambra. Ambedue puntano alla vittoria assoluta e si daranno battaglia lungo le dieci prove speciali in programma. Tra le S1600 presenti gli equipaggi Ciatto – Zingale su una Renault Clio della Ferrara Motors e Tirone – Vercelli su vettura gemella curata dal Team D’Ambra. In classe N4, schierati ai nastri di partenza, ci saranno Pino Sicilia e Massimo Cambria su Mitsubishi Lancer Evo X del toscano Terrosi e i nisseni Territo – Mancuso su Mitsubishi Lancer Evo VI. Gli alcamesi Pierluigi Trupiano e Massimo Migliore puntano alla vittoria di classe R3 a bordo della loro Renault New Clio. Favoriti per la vittoria di classe A7 i fratelli Santo e Massimo Caltabiano su Peugeot 306 Rallye. L’equipaggio santateresino composto da Attilio Villari e Antonio Cannavò sarà impegnato nella difficile classe FA7 a bordo di una Renault Clio Williams. La classe N3 vedrà la lotta tra gli ennesi Calandra – Romano ed il palermitano Sapienza, navigato dal messinese Aprile, entrambi su Renault Clio RS. L’equipaggio Maccarrone – Famà, invece, sarà presente in classe FN3 a bordo di una Renault Clio Williams. Ben tre portacolori Phoenix si contenderanno il primato in classe A6. Si tratta del messinese Bartolo D’Arrigo, navigato da Giovanni Perrone, di Riccardo Caminiti e Giusy D’Angelo e dei messinesi Ingegneri – Landolina, tutti su Peugeot 106 Rallye. Mira al primato di classe FA5 l’equipaggio Leo – Spadaro su Peugeot 205 Rallye. In classe N2 occhi puntati su Andrea Nucita ed Antonio Pittella, attuali leaders di Trofeo Peugeot, che cercheranno di incrementare il loro vantaggio in classifica sui diretti inseguitori, a bordo della loro Peugeot 106 Rally curata dal messinese Macrì. Da non sottovalutare gli equipaggi Fragale – Rappazzo, Perri – Polito, Alioto – Cangemi, Pellegrino – Pellegrino e Mancuso – Biella, tutti su Peugeot 106 Rallye. Favoriti per la vittoria di classe FN1 i locali Foscolo – Sparacino, su Peugeot 106 Rallye, che dovranno fare i conti con gli equipaggi Di Bella – Franco e Cucinotta – De Luca, entrambi su vetture gemelle.