Taormina Calcio: Nicola Sciglio pronto alle dimissioni.

TAORMINA – Nicola Sciglio è pronto a rassegnare le dimissioni. Il dirigente del Taormina calcio, infatti, è in contestazione con alcuni componenti della società biancazzurra.

«Sono molto deluso dal presidente Giovanni Zuccalà, dal vice Stefano Sciacca e dal segretario Ciccino Sterrantino – spiega il vicedirettore generale Sciglio – perché, in una recente riunione, non hanno difeso il mio incarico di diggì, che ricoprivo da alcune stagioni. Io sono un punto fermo di questa società e non meritavo di essere declassato. Sarebbe stato più giusto riconfermare il sottoscritto nel ruolo storico e affidare a Daniele Piraino il solo incarico di direttore sportivo.

In queste ore sto riflettendo e potrei presentare le dimissioni da un momento all’altro, a meno che la società decida di fare un passo indietro e riaffidarmi l’incarico che merito, mettendo però nero su bianco. Vorrei altresì sottolineare che non ho digerito le dichiarazioni rilasciate di recente dal segretario Sterrantino, che ha parlato a sproposito anche del settore giovanile taorminese.

Nel frattempo, sto valutando alcune richieste che mi sono pervenute da altri club dell’hinterland, come Riposto, Roccalumera, Castelmola e, soprattutto, Trappitello, che ha dimostrato di essere società seria e professionale. Non è per niente escluso che lo staff tecnico del vivaio del Taormina e il sottoscritto si trasferiscano, definitivamente, nel sodalizio presieduto da Ferrara».