Lettera di risposta dell’Akron Sport Savoca

In merito all’articolo pubblicato sulle nostre pagine ww.sportjonico.it, il 14 giugno 2009, “ Rivoluzione in casa dell’Akron Sport: via il gruppo “storico” della rosa”.

Riceviamo e pubblichiamo integralmente la lettera inviataci dalla Società Akron Sport Savoca, secondo la quale non corrisponde al vero quanto riportato dall’autore dell’articolo “ errate informazioni prive di fondamento…”.. Spett.le redazione Sportjonico.it

Oggetto: errate informazioni prive di fondamento comunicate tramite il VS sito web.
Come da oggetto, la società sportiva AKRON SPORT SAVOCA, comunica che l’articolo in oggetto pubblicato in data 14 giugno 2009 alle ore 10.56 attraverso il vostro organo di informazione web “sportjonico.it”, a firma del Sig. “Muscolino Mimmo”, riporta tutta una serie di informazioni false e pretestuose che non rispondono a verità.

In primo luogo, il gruppo “storico” della rosa non è stato affatto “silurato” anche perché non è stata avviata alcuna procedura di svincolo dell’attuale rosa e pertanto tutti i componenti della stessa sono da considerarsi attualmente facenti parte.

La decisione di affidare la guida tecnica della formazione di terza categoria al giovane tecnico Roberto Bartolotta è stata maturata solo pochi giorni fa e sicuramente senza avere l’intenzione di dare il “ben servito” al Mister Fleres nei modi descritti nel vostro articolo.

Questa decisione non vuole assolutamente dare il senso di una cattiva passata gestione da imputare al precedente staff, ma soltanto di cambiamento in visione degli obiettivi che la società stessa si è prefissata per le stagioni future. Pertanto si ringrazia pubblicamente il Mister Fleres per il lavoro svolto e per i due anni passati alla guida della prima squadra, senza nulla togliere al suo valore.

La guida tecnica non sarà in alcun modo coadiuvata da giocatori appartenenti alla rosa che affronterà il campionato di terza categoria, soprattutto dal calciatore Luchino Dario (da voi citato) che continuerà a seguire il settore giovanile come per la passata stagione.

L’unica cosa che corrisponde a verità e che è stata la prima pietra su cui basare gli obiettivi della società sportiva è valorizzare i ragazzi del settore giovanile unita all’esperienza di tutto il gruppo, sia attuale che “storico “, che intende portare avanti il nuovo progetto.

La società ricorda altresì che tutti i componenti della rosa, e per i citati, Sigillo, Pollino, Mantarro, Nitopi, Lo Giudice, Trovato e Di Natale, verranno prese le adeguate decisioni direttamente con gli stessi sicuramente assecondando la loro volontà, qualora così fosse, di continuare il rapporto per le stagioni future sempre in linea con quei principi che devono essere alla base di una società seria e competente.

Alla luce di quanto esposto, si fa presente a questa testata e soprattutto al sig. Muscolino che, qualora volesse divulgare notizie in merito alla società Akron Sport Savoca, sarebbe opportuno verificare le proprie fonti al fine di poter fornire un’informazione corretta e veritiera, magari contattando prima i diretti interessati.

Questo è quanto i lettori si aspettano da un organo di informazione come il vostro, semplicemente la verità.
Nell’attesta della rettifica dell’articolo in oggetto, si porgono i più cordiali saluti.
AKRON SPORT SAVOCA

LA REDAZIONE Di SPORTJONICO
“Quanto riportato nel citato articolo, a firma di Mimmo Muscolino, secondo le fonti in suo possesso, “non risultano false e pretestuose” ma attendibili.
Il lavoro del giornalista si ispira ai principi della libertà d’informazione e di opinione, sanciti dalla Costituzione italiana, ed è regolato dall’articolo 2 della legge n. 69 del 3 febbraio 1963 e dalla CARTA DEI DOVERI DEL GIORNALISTA Documento CNOG-FNSI dell’ 8 luglio 1993 “
Il giornalista deve sempre verificare le informazioni ottenute dalle sue fonti, per accertarne l’attendibilità e per controllare l’origine di quanto viene diffuso all’opinione pubblica, salvaguardando sempre la verità sostanziale dei fatti. Nel caso in cui le fonti chiedano di rimanere riservate, il giornalista deve rispettare il segreto professionale e avrà cura di informare il lettore di tale circostanza.”
Tutto ciò è stato osservato dall’autore dell’articolo formulando il tutto non solo su una fonte a sua disposizione, , ma da più fonti, alcune anche vicinissime alla dirigenza della Società Akron Sport Savoca.”