Il Trappitello ha vinto il “Memorial Pelleriti” di calcio a 5.

 

 

GIARDINI – La squadra Trappitello si è aggiudicata il secondo Memorial di calcio a 5 dedicato alla memoria di Pancrazio Pelleriti, carismatico custode del campo comunale di calcio. Con due reti di Santo Torre (il secondo realizzato su assist del bomber Marco Calì), i cugini taorminesi portano a casa la coppa in palio battendo ai supplementari per 2 a 1 la forte compagine del Centro Storico capitanata da Saro Meo, cognato del compianto Pancrazio.
Ad animare il torneo, durato circa due settimane, sono state dieci squadre in rappresentanza dei vari rioni della città, oltre al Trappitello. Impeccabile lo staff organizzativo formato da: Saro Meo; Gaetano Brunetto, presidente dell’«Asd Giardini Naxos»; Turi Caggegi; Salvatore D’Allura; Nino Noce.
Il Centro Storico, in finale per il secondo anno consecutivo, è sceso in campo con una formazione molto forte, formata da: Antonio Saglimbeni (portiere), Francesco Campione, Christian Messina, Daniele Avola, Giuseppe Meo, Christian Rizzo, Alessandro Moschella, Rosario Meo. Altrettanto forte il Trappitello con: Salvatore Gullotta (portiere), Marco Calì, Rosario Sgroi, Luca Mangano, Alessandro Manforte, Alessandro Trimarchi, Santo Torre, Federico Cubito. A segnare per prima è la squadra giardinese con Giuseppe Meo; alla fine del primo tempo il pareggio dei taorminesi con Santo Torre. La partita è equilibrata fino al termine del secondo tempo. Si va ai supplementari nel corso dei quali raddoppia Torre su assist di Calì.
Al termine dell’incontro, la cerimonia delle premiazioni: una targa ricordo alla vedova Pelleriti; la «Coppa Disciplina» vinta dalla squadra Giulia Love; il trofeo per il capocannoniere ad Alessandro Manforte del Trappitello; come miglior portiere è stato premiato Matteo Andolina dell’Andrea’s Friends; premiato anche il miglior giocatore del torneo, Christian Cutroneo della squadra Centro Storico.