Lunedi prossimo l’Oscar dell’anno per gli allenatori siciliani più meritevoli.

L’Assoallenatori chiama, Montelepre risponde. Nel centro collinare palermitano si svolgerà lunedì l’annuale consegna degli Oscar dell’anno ai più meritevoli tecnici siciliani, per un appuntamento che   ormai è abituale: non a caso sindaco di Montelepre è un allenatore, Giacomo Tinervia. Gli ambiti premi saranno assegnati a di Massimo Battaglia (Frigintini, promosso in Promozione), Giancarlo Betta (Noto, pr. in Eccellenza e vincitore del Memorial Siino), Salvo Bianchetti (Casarano, vincente dell’Eccellenza pugliese e della Coppa Italia nazionale dilettanti), Salvatore Bruccoleri (Mazara, pr. in serie D), Giuseppe Del Giudice (Mast Favignana), Giovanni Di Leo (Real Avola, vinc. della Coppa Sicilia), Lillo Farruggia (Favara), Filippo Foscari (Folgore Selinunte giovanile), Rosario Iozzia (Pozzallo, pr. in I categoria).Salvo Lo Certo (direttore del Centro federale Brucato di Catania), Enzo Marchese (Atletico Carlentini), Mario Murgano (Enna), Tommaso Napoli (Licata), Giulio Padua (pr. in C1 di calcio a 5), Leo Pellegrino (Akragas), Andrea Pensabene (Sapri, vinc. della Coppa Italia di serie D), Rosario Pergolizzi (Città di Palermo, campione d’Italia Primavera), Massimo Rizza (Ennese calcio a 5), Antonino Sansonini (Isola delle Femmine, pr. in Promozione), Peppe Spada (Catania allievi), Pietro Tarantino (Parmonval Palermo), Lirio Torregrossa (Sancataldese, pr. in Eccellenza) ed Antonio Venuto (Milazzo, pr. in serie D). Premi speciali  andranno inoltre a cinque arbitri (Giuseppe Cristaldi di Enna, Michele Cavarretta e Alessandro D’Annibale di Trapani, Luigi Pellitteri e Nicola Saia di Palermo) ed a quattro giornalisti (Nino Randazzo di Antenna Sicilia e Davide Sardo di Teleakras, oltre ad Tonino Butera ed Umberto Re). L’iniziativa è – come detto – del gruppo regionale dell’Assoallenatori, presieduto dal palermitano Bino Abisso.