Serie C – Nuova formula con 4 gironi da nove squadre.

Ancora aggiustamenti nel campionato di serie C di pallavolo che cambia formula per la terza volta negli ultimi tre anni. Le ipotesi lasceranno spazio all’ufficialità all’inizio del prossimo mese. Ma il Comitato Regionale sembra aver ormai partorito la soluzione da presentare alle 72 squadre che parteciperanno al prossimo massimo campionato siciliano. I team maschili e femminili saranno divisi in quattro gironi da nove squadre ciascuno, contro i tre da dodici di quest’anno. Non ci saranno teste di serie ma saranno solo le ragioni di vicinanza geografica a formare i concentramenti. Nuova Formula:Dopo il solito girone all’italiana con sedici partite le sorti delle squadre si dividono in base alla graduatoria maturata. Le prime tre approdano direttamente ai play off. La quarta e la quinta classificata giocheranno uno spareggio incrociato con le pari grado di un altro girone per far sì che le quattro vincitrici dello scontro raggiungano le altre dodici ai play off. Il girone delle messinesi dovrebbe essere il B, e tutti gli incroci, compresi quelli di play off, avverranno con i sestetti del primo girone che dovrebbe includere le squadre del palermitano e del trapanese. Promozione:Per il barrage promozione le sedici squadre saranno divise in due distinti tabelloni. Si parte dai quarti di finale con gare di andata e ritorno ( eventuale bella o differenza set ancora da valutare ). Una promozione verrà fuori dunque dai gironi delle Sicilia settentrionale ( Messina, Palermo e Trapani ), ed un’altra da quella delle squadre del catanese, del ragusano e del siracusano. Le quattro finali, due maschili e due femminili, saranno disputate in un’unica sede in un manifestazione ad hoc organizzata dal comitato regionale siciliano.Retrocessione:Quanto alle retrocessioni, le perdenti delle sfide incrociate quarte-quinte chiuderanno anzi tempo la loro stagione. Le formazioni dal sesto al nono posto del medesimo girone inizieranno un girone all’italiana di sei partite attraverso il quale le peggiori due retrocederanno in D. In campo femminile le retrocessioni non saranno 8 ma 11 e quindi si salverà la migliore delle terz’ultime .Le Società partecipanti:Il Comitato regionale ha anche reso note le società aventi diritto a disputare la C. Scorrendo la lista è facile prevedere come due gironi, uno maschile ed uno femminile, saranno esclusivamente peloritani.Femminile:In campo femminile ci saranno, salvo problemi d’iscrizione o ripescaggi, Barcellona ’95, Letojanni, S.Teresa Riva, Volley ’96, Futura Unrra, S.Lucia del Mela, e le neo promosse Azzurra e Savio.Maschile:In campo maschile la retrocessa Domenico Savio, che però è quarta nelle graduatorie nazionali di ripescaggio in B2, Pallavolo Messina, Mondo Giovane, Morgan Barcellona, Sport Volley Brolo, Csi Milazzo, Letojanni, SC Futura, Zanclon. La prossima Coppa Sicilia sarà obbligatoria anche per le formazioni di serie D.