In pieno svolgimento le “grandi manovre ” in Promozione.

Settimana di riflessione, quella appena trascorsa, per molte società del prossimo campionato di Promozione. Nei prossimi giorni il mercato delle formazioni dilettantistiche dovrebbe entrare nel vivo. Vediamo il momento attuale come si stanno muovendo alcune società impegnate nel prossimo campionato di Promozione:

Taormina: Il Taormina nuovo corso dopo aver annunciato da tempo il nuovo allenatore, Totò Tedesco che sarà coadiuvato dal suo vice Filippo Giusino e dal preparatore atletico Carmelo Rigano. Sul fronte acquisti diverse trattive in corso al riguardo lo stesso Piraino ci ha confermato alcuni nuovi arrivi. «Si tratta di Lorenzo Mancino – ha detto il dirigente – un difensore che ha giocato nel Villabate ma che in passato ha fatto parte anche della primavera della Fiorentina. Arriva a Taormina anche Pietro Giusino, un trequartista che ha giocato nel S. Giovanni Gemini ed in precedenza nell’Akragas. Sempre da Villabate arriva Giuseppe Ciulla, una seconda punta che serve a potenziare l’attacco».
Piraino conferma che accanto a questi giocatori verranno schierati molti giovani e che dal Misterbianco arriva Villani, un centrocampista del 1991. Il raduno per l’inizio dalla preparazione è stato fissato per il 2 agosto al Bacigalupo e nelle settimane successive è già in programma una amichevole con l’Igea Virtus.

Trappitello: La matricola Trappitello, neo promossa nel campionato di Promozione, sta programmando la prossima stagione sportiva. Il presidente Ferrara e l’allenatore Turiano lavorano in piena sintonia e l’obiettivo da raggiungere rimane una tranquilla salvezza Voci di mercato circolate nella popolosa frazione di Trappitello danno in partenza: Santo Torre, Alessandro Monforte, Marco Calì, Giuseppe Ciccia e Giuseppe Ferrara, mentre sul piano della bilancia acquisti l’allenatore e il ds Scalora non si sbilanciano in attesa dell’arrivo dei nuovi tabulati federali.

Ghibellina: Nubi minacciose sul futuro societario del Ghibellina bisognosa di nuova linfa .Si complica la situazione in casa Ghibellina. La società biancoblù, dopo aver conquistato il passaggio in Promozione (primo nella storia del team peloritano), rischia di non disputarlo. Nei giorni scorsi sembrava tutto pianificato dal momento che il presidente aveva intavolato delle trattative con alcuni imprenditori locali che, al momento, però, non hanno fatto seguire alle parole i fatti.

Giarre: Nel centro etneo il Presidente Alfio Nicolosi, per mettere nero su bianco su tutte le nuove trattative già avviate, aspetta il cambio di denominazione sociale del Linguaglossa in Giarre. Lo stesso massimo dirigente gialloblù fa sapere che lo Sporting Giarre neo promosso in Seconda Categoria, proseguirà l’attività con il settore giovanile. Il presidente Alfio Nicolosi, in attesa della nuova sede, sta muovendo i primi passi, partendo dall’ingaggio dell’allenatore Giancarlo Fichera, che avrebbe in mente di portare in gialloblu, tra gli altri, Antonio Belfiore, ex Linguaglossa, il ’90 Gaetano Barbagallo e l’attaccante Nino Longo, ex Belpasso.

Città di Acireale:A causa dell’abbandono dello sponsor, problemi di natura finanziaria stanno investendo il Città di Acireale. Considerato che la famiglia Marchetti non intende allestire una squadra con il modesto obiettivo della salvezza può darsi che non iscriverà la squadra al campionato. L’allenatore Nino Marchetti, intanto, si sta guardando intorno per allenare altrove.

Spar Calcio:La Spar calcio, che nei giorni scorsi è stata occupata con l’evento organizzato alle Ginestre, cambia la guida tecnica. L’allenatore della prossima stagione sarà Maurizio Anastasi, ex difensore dell’Acireale, che nei prossimi giorni presenterà alla presidentessa Rita Spina il probabile organico per la prossima stagione. L’obiettivo della Spar Calcio, come sempre lo sport inteso come aggregazione, saranno promossi in prima squadra i giovani del vivaio.

Viagrande:Nulla ancora di deciso in seno al Viagrande, dove il digì Arturo Barbagallo, dall’alto della sua pluriennale esperienza, sta cercando di pianificare l’organico che dovrà affrontare il prossimo campionato. A guidare la squadra potrebbe essere riconfermato Maurizio Romeo.
Atl. Riposto: Il presidente dell’Atletico Riposto, Nicola D’Amico vuole puntare a ritornare in Eccellenza. Per questo ha in mente di allestire una forte squadra, con almeno 5 elementi nuovi, già acquistati Seby Leotta (ex Acireale) e Nino De Maria (ex Camaro) e la conferma della rosa della passata stagione, compresi, gli Juoniores Palazzolo, Gianluca Magro, il difensore Andrea Carbonaro e, forse, Massimo Cartella.. L’allenatore sarà ancora una volta Nello Miano.