Il roccalumerese Nello Miano sulla panchina dell’Igea Virtus

Guglielmo Bacci e Nello Miano. E’ questa la coppia alla quale e’ stata affidata la guida tecnica dell’Igea Virtus per la stagione 2009-2010. Contratto fino a fine stagione dunque, con opzione di rinnovo nel caso in cui si dovessero raggiungere gli obbiettivi prefissati
Mercato allenatori in grande fermento, forse, più dei calciatori. Franchina (San Fratello) e Miano (Atletico Riposto), due tecnici messinesi, accomunati da due situazioni simili ma “opposte”. Entrambi erano stati confermatissimi nelle settimane scorse e, adesso, saranno, quasi con assoluta certezza, i primi due allenatori a lasciare senza neanche, ancora, cominciare la preparazione con le loro rispettive squadre di appartenenza

Nello Miano, di Roccalumera, allenatore del Taormina per tanti anni e nella passata stagione al Riposto. Già confermato, ha allestito la nuova squadra e tra i nuovi arrivati ci sarà pure il centrocampista Nino De Maria (ex Camaro). Ma, ha ricevuto una chiamata importante ed ha accettato di fare il “secondo” di Bacci all’Igea Virtus, lasciando la società catanese.

“Ritengo che, nel calcio, queste siano occasioni molto importanti, che bisogna cogliere al volo e non lasciarsi sfuggire. Con i vecchi dirigenti ci sono dei rapporti umani eccellenti, hanno capito il mio stato d’animo e siamo rimasti grandi amici”, ci ha detto ieri Nello Miano che, dunque, inizia una nuova avventura e, sia pure da vice, approda in una società professionistica. Insomma una doppia storia che ci fa capire come, nel calcio, le certezze siano davvero molto labili. In questo caso, addirittura, la realtà è diventata esattamente opposta alle premesse.