Serie C1: Atl. Naxos insieme al Villafranca e Peloro.

 

 

Saranno tre le società al via del prossimo campionato di serie C1 di calcio a cinque. Non sono mancate, specie in città, però le sorprese nelle ultime settimane prima delle iscrizioni. Lo Sporting Peloro ha rinunciato ufficialmente a qualsiasi ipotesi di ripescaggio in serie B dopo la cocente retrocessione maturata alla fine della scorsa stagione.
E dire che non sarebbero mancate le opportunità ai giallorossi, che l’anno precedente avevano goduto di una riammissione, di poter tornare in terza serie dalla porta di servizio. La dirigenza ha però preferito affrontare un campionato economicamente più abbordabile e meditare sugli errori commessi. Potrebbe arrivare un nuovo allenatore (Ferrara) con Randazzo comunque in organico.
Dello Sporting Fiumara e dell’Atletico Villafranca ne resterà solo una. La prima non si è riscritta ed i suoi giocatori migreranno verso l’Atletico che intanto ha chiesto di poter giocare a Mili, lo stesso impianto dello Sporting. L’allenatore sarà Rinaldi, anche lui del Fiumara, e presto sarà annunciato. Il direttore sportivo Guido Mandini. Del vecchio Atletico resteranno Spadaro, Cappello, Di Dio e Bucca. Il resto del gruppo verrà dal Fiumara che l’anno scorso ha raggiunto la finale play off. Pronti due o tre acquisti.
La terza squadra in C1 sarà l’Atletico Naxos che è stato promosso alla fine della scorsa stagione. Campionato al via il 5 settembre, la Coppa il 22.