Daniele Piraino lascia il Taormina Calcio.

Colpo di scena nella tormentata estate del Taormina calcio. Nel tardo pomeriggio di ieri si è svolto un vertice cui hanno partecipato il vice presidente Stefano Sciacca ed il neo entrato dirigente Daniele Piraino. Al termine della riunione, lo stesso Piraino ha comunicato che non farà parte della società nella prossima stagione e che tutti i programmi fatti negli ultimi tre mesi di fatto sono saltati.

Per capire cosa è successo bisogna riepilogare quanto è accaduto dalla fine del campionato in poi. Una lunga serie di discussioni all’interno della società avevano portato ad accettare la proposta di Piraino di rilevare una parte delle quote azionarie e di programmare una stagione puntando alla vittoria nel campionato di Promozione ed insieme ad un rilancio delle attività sportive collaterali da organizzare allo stadio Bacigalupo recentemente rinnovato. Il presidente Zuccalà aveva concordato una serie di programmi, ma soprattutto era stato fatto un bilancio di previsione per non doversi trovare poi a non poter coprire le spese.

Tutto a posto? Non sembra, visto che a Taormina nelle scorse settimane in molti avevano sperato in un accesso diretto al campionato di Eccellenza (reso possibile dalla rinuncia di altre società in difficoltà), mentre era dato per certo l’ingaggio di Totò Tedesco come allenatore. Ieri invece è saltato tutto. Zuccalà ha fatto comunicare dal suo vice che i programmi erano cambiati e che probabilmente non si sarebbero potute garantire le coperture per le spese preventivate.

Così nella stessa giornata di ieri non è stato firmato il contratto con Tedesco ed in serata Piraino ci ha comunicato che, non sussistendo le garanzie per realizzare il programma fino ad ora stabilito, non ritiene di poter più collaborare con il Taormina.

Da oggi dunque si riparte da zero e solo nei prossimi giorni il presidente Zuccalà ed il suo vice Sciacca, dovranno elaborare un nuovo progetto e trovare i fondi per realizzarlo. Infatti uno dei principali motivi di difficoltà della società sta nella quasi totale mancanza di sponsor, anche se a dire il vero, proprio Piraino era riuscito nelle scorse settimane a trovarne uno tecnico che avrebbe fornito l’abbigliamento per la prima squadra e la Juniores.

La notizia della svolta, anche se in parte prevedibile per le voci che circolavano da alcuni giorni, ha comunque destato scalpore. Mancano poche settimane all’inizio della stagione agonistica ed il Taormina deve ancora completare il suo organico ed il suo programma