Il Garden Sport conferma la squadra dell’anno scorso.

Metabolizzato, seppur con qualche difficoltà, il mancato ripescaggio nel torneo di Promozione da parte del Garden Sport. La società del neo presidente Pippo Puglia, infatti, pur avendo un punteggio ragguardevole nella graduatoria delle formazioni in lizza che hanno presentato domanda di riammissione nel campionato di Promozione, non ha usufruito del ripescaggio perché terza formazione messinese (dopo Camaro in Eccellenza e Ghibellina in Promozione) una condizione che la vede svantaggiata nella corsa rispetto ad altre formazioni che, magari, avevano un minor punteggio.
Accantonata anche questa pagina negativa, un’altra dopo l’amara retrocessione, il Garden non sta certo a leccarsi le ferite ma si rimette subito in moto per preparare la nuova stagione agonistica. In settimana, intanto il consiglio direttivo del sodalizio biancoverde deciderà la strategia per il prossimo campionato. Fissati, comunque, alcuni paletti, vale a dire la conduzione tecnica affidata anche per il prossimo anno all’esperto Nello Basile, si cercherà di mantenere lo zoccolo duro della squadra della passata stagione. Anche se non è escluso che alcuni elementi del ricco vivaio della società peloritana possano essere ceduti con la formula del prestito ad altre società anche di serie superiore per consentire loro di partecipare a tornei più importanti di quello di Prima categoria.
La squadra, che dovrebbe iniziare la preparazione tra lunedì 10 agosto e lunedì 17, subito dopo le festività del Ferragosto, non dovrebbe discostarsi molto da quella dello scorso anno, in porta dovrebbe rimanere l’esperto Canale, si proverà a trattenere gli elementi più esperi quali Nocita, Cambria, il romeno Ghilan, Galletta, mentre per quanto riguarda l’attacco dopo la partenza di Gianluca La Speme (al Torregrotta), la società potrebbe decidere di promuovere in prima squadra molti elementi delle giovanili che tanto bene hanno fatto lo scorso campionato.