Sono 19 i fischietti messinesi in Eccellenza e Promozione.

Sono diciannove in tutto gli arbitri peloritani delle Sezioni di Messina e Barcellona inseriti negli organici regionali per la stagione agonistica 2009-2010 e che dirigeranno gare di Eccellenza e Promozione, ovvero, i due massimi tornei dilettantistici siciliani. Anche per loro, con l’avvio della Coppa Italia, inizia domani una nuova avventura, con molti di questi ragazzi che vantano grosse doti e che aspirano legittimamente ad essere promossi a fine anno e dirigere incontri di serie superiore. Vediamoli.

Eccellenza: appena 7 i messinesi che arbitreranno in questo duro campionato. Si tratta di Michelangelo Mirrione, l’unico della Sezione di Barcellona. Poi, ci sono Pietro Boscia, Gabriele Calapai, Pasquale Caruso, Alessandro Giusto, Nicola Maddocco, Ezio Sindoni di Messina.

Promozione: qui, saranno complessivamente in 12. Si tratta di Aurelio Calamuneri, Massimo Calamuneri, Fabio Pirrotta e Orazio Salamita della Sezione di Barcellona. Quindi, ci sono Stefano Alecci, Massimiliano Greco, Pietro Gugliandolo, Francesco Lanza, Alberto Santoro, Giovanni Spadaro, Giuseppe Trischitta, Giuseppe Visalli della Sezione di Messina.

Prima Categoria: appena 8 saranno gli arbitri peloritani impegnati in questo torneo. Eccoli: Alessandro Alizzi, Antonino Salvo, Domenico Torre (Sezione di Barcellona); Concetto Fabiano, Leonardo Pergolizzi, Vincenzo Rosano, Antonio Tomasello, Pierfrancesco Visalli (Sezione di Messina).
Assistenti: sono, infine, 28 gli Assistenti messinesi, tra Eccellenza e Promozione. Si tratta di: Calogero, Chillemi, Ciraulo, Cusumano, D’Anna, De Pasquale, Fazio, Gumina, Nania, Pirri, Raimondo, Sottile, Zingale (della Sezione di Barcellona); Amante, Arena, Bottaro, Brancato, Calabrese, Cappello, David, Gioe’, Grioli, Luca, Pino, Pisano, Pizzino, Terrizzi, Totaro (della Sezione di Messina).

Ricordiamo che il nuovo presidente regionale è Rosario D’Anna di Acireale, vice-presidente Sergio Grosso di Palermo. Nessun messinese figura tra i 10 componenti del direttivo Regionale dell’Aia e nessun messinese neanche tra gli 11 referenti regionali e collaboratori.