Limina sconfitto (0-1) dal Taormina. Rete di Briguglio.

LIMINA – Esordio con sconfitta del Limina nella prima uscita ufficiale della stagione. Nella gara di andata di Coppa Italia, riservata alle squadre di Promozione, la formazione del capitano – giocatore Gigi D’Alessandro lascia l’intera posta in palio al blasonato Taormina che porta a casa un risultato positivo grazie alla rete messa a segno al 67’ dall’attaccante Ivan Briguglio che con astuzia superava l’esperto portiere liminese Valeriano.

Prima del vantaggio ospite, la formazione di casa, indietro nella preparazione rispetto ai taorminesi, pur impegnandosi hanno lasciato il pallino del gioco alla formazione allenata da Maurizio Musumeci che in più di una circostanza si rendeva pericolosa in avanti trovando sulla propria strada l’ottimo portiere Valeriano. Il Limina un po’ impacciato nella manovra, si è fatto sentire il carico di lavoro svolto in questi giorni di preparazione, contrastava i taorminesi con le individualità.

Al di là del risultato, per passare il turno occorre vincere al Bacigalupo per 2-0, l’esordio in Coppa della matricola Limina, si può ritenere soddisfacente. Quello che interessava al mister Gigi D’Alessandro e al suo staff tecnico, vedere la propria squadra, soprattutto i giovani al loro primo campionato di Promozione ( i fratelli Pistone tanto per citare alcuni) contro una formazione come quella taorminese che punta ad un torneo da protagonista.

Il responso si può dire positivo, i giovani come del resto l’intera squadra, non hanno demeritato, si sono ben comportati senza alcuna remora contro i più quotati avversari. Questo dà fiducia all’intero ambiente liminese che guarda con estrema fiducia al campionato con l’obiettivo di raggiungere al più presto la salvezza.

CRONACA:
Primo del fischio d’inizio, è stato osservato un minuto di raccoglimento per la scomparsa l’ex Presidente Carlo Chillemi. L’indimenticato presidente del Limina degli anni’ 90, portò la squadra dalla Terza Categoria alla Promozione.

La cronaca: al 2′ con una botta dal limite con una mezza girata Briguglio prova i guantoni di Valeriano che respinge con i pugni; al 20′ sembra fatta per il Taormina: Buda è lesto ad approfittare di un pasticcio tra Pedale e Pistone, e si invola verso Valeriano, l’appoggio per Briguglio che si fa respingere il tiro dal portiere, riprende lo stesso Briguglio ma sulla linea allontana Cutroneo. Al 25′ ci prova Nava su punizione, Valeriano risponde a tono.

Al 35′ si fa vivo il Limina con una punizione di Ponzio che finisce oltre la traversa. Al 40′ Campo dopo uno scambio con Briguglio spara alto da buona posizione. Al 44′ non ha miglior sorte un tiro dalla distanza di Mondello e prima del riposo c’è il palo di Buda su angolo dalla destra che con un pizzico di fortuna in più avrebbe potuto regalare il vantaggio al Taormina.

Ad inizio di ripresa D’Amico prova a sorprendere Valeriano, il Limina comincia ad uscire dal guscio ma alla prima occasione Briguglio mette dentro il gol vittoria con tante grazie alla difesa liminese. Il vantaggio consente a Musumeci di far tirare il fiato a Nava che lascia il campo un po’ indispettito per la scarsa collaborazione del reparto. I locali non si afflosciano e reagiscono con grinta tanto che Vittorio deve esaltarsi per mettere fuori palloni destinati in fondo al sacco da D’Alessandro (27′) e da Di Bella (46′) che non è fortunato sul rimpallo nell’azione promossa da La Valle.

LIMINA: Valeriano, A. Pistone, Cutroneo (55’ D’Alessandro),Cutroneo, Romano, Pedale, Puglisi, Furnari (90’ Leardo), Libro, La Valle, Ponzio (65’ Di Bella), T. Pistone. All. D’Alessandro.
TAORMINA: Vittorio, Cutaia, Campo, Mannino, Stracuzzi, Pezza, D’Amico, Mondello, Briguglio, Nava (68’ Foresta), Buda. All. Musumeci.
ARBITRO: Cristaudo di Acireale. Ass. Puglisi e Basile di Acireale.
RETE: 67’ Briguglio

di “Filippo Zaccaria”