La Spar Calcio travolge (4-1) il Ghibellina.

Pedara – Pesante sconfitta al debutto della matricola Ghibellina, sconfitta con un secco 4-1 dalla favorita del torneo la Spar Calcio. La formazione catanese inizia in scioltezza il proprio cammino in campionato impiegando solo 45’ minuti per incamerare un successo a suon di reti. Partenza sprint della formazione allenata da Anastasi che dopo tre minuti di gara colpivano la traversa con Piuma.
Sette minuti più tardi sbloccavano il risultato con Ardizzone insaccava alle spalle di Parisi. Il Ghibellina, con otto nuovi giocatori in campo poco hanno potuto fare al cospetto dell’avvio pimpante dei locali. Sotto di due reti la compagine messinese, cercava di ricompattarsi nel tentativo di recuperare lo svantaggio, nonostante la buona volontà dei singoli, la reazione era confusa, erano sempre i padroni di casa ad insistere nella loro offensiva chiudendo nella propria area la retroguardia del Ghibellina.

L’assedio catanese trova i suoi frutti al 35’ sempre con il solito Ardizzione con un preciso tiro rasoterra che non ha lasciato scampo all’incolpevole Parisi. Nemmeno il tempo di mettere la palla al centro che arrivava la terza rete della Spar su calcio di rigore, concesso dal direttore di gara per fallo da ultimo uomo di Longone su Piuma, realizzato dallo specialista Scuto.
Nella ripresa il tema tattico della gara non mutava, con i ragazzi di Anastasi padroni del campo, tanto che al 58’ mettevano a segno la quarta rete della giornata con Bonforte, abile a sfruttare una disattenzione generale della difesa ospite. Sul punteggio di 4-0 la Spar rallentava il ritmo del gioco consentendo ai ragazzi di Cannaò di rendersi pericolosi in più di una circostanza. Al 71’ il giocatore di casa Scuto commetteva un fallo da rigore ai danni dell’attaccante Siano lanciato a rete. Dal dischetto si presentava lo stesso giocatore che realizzava la rete della bandiera.

Spar 4 Ghibellina 1

Marcatori: 11′ e 35′ Ardizzone, 37′ Scuto (rig.), 58’ Bonforte, 71’ Siano (rig.).
Spar Calcio: Di Benedetto Graz., Scuto, Di Benedetto Gab. (58′ Anastasi), Fassari, Di Rienzo, Recupero, Russo (63′ Principato), Messina, Ardizzone (46′ Bonforte), Piuma, Papaserio. All. Anastasi.

Ghibellina: Parisi, Midiri, Marchese (68′ D’Agostino), Vinti, De Leo, Molonia (63’Raffaele), Dottore, Longone (56′ Cannistrà), Siano, Bombaci, Picciotto. All. Cannaò.

Arbitro: Pintus di Caltanissetta, assistito da Sfilio e Ronzivalle di Acireale
Note: 37’ Espulso Longone.