Ciccio Vella: Sbagliato esonerare Tonino Turiano.

Il difensore del Trappitello, Ciccio Vella, dovrà rimanere lontano dai campi di gioco per almeno un mese. Una tegola per la squadra della Perla dello Jonio, che da qualche giorno è stata affidata al tecnico Vittorio Schifilliti. «Nello scorso weekend, nel match interno con il Troina – spiega Vella – per evitare un gol nei primi minuti di gioco, ho rimediato un brutto infortunio, ma nessuno se n’è accorto perché, per amore della maglia, ho stretto i denti per tutto l’incontro.
Il problema è grave, perché riguarda il collaterale interno che, al momento, non è neanche operabile. Sono parecchio amareggiato per quello che mi è successo, anche perché con le mie prestazioni stavo facendo ricredere alcuni dirigenti che, a inizio stagione, non mi avevano dato fiducia.
Vorrei altresì sottolineare che, dopo l’infortunio, l’unico a interessarsi al sottoscritto è stato il patron Felice Munafò, credo per l’amicizia che passa tra noi e al di là del rapporto tra presidente e giocatore. Mi dispiace tantissimo rimanere a casa per oltre un mese, perché ero in forma e stavo dimostrando quanto valgo. Il destino, però, ha deciso così e per una strana coincidenza, subito dopo la partita, è stato ingiustamente esonerato l’allenatore Tonino Turiano.
La scelta della società, secondo la mia modesta opinione, è stata affrettata, anche perché il mister aveva creato un bel gruppo e sono sicuro che con il tempo sarebbero arrivati risultati e soddisfazioni».