Vittorio Schifilliti: Il Trappitello deve tornare sul mercato.

«ll Trappitello calcio ha urgente bisogno di essere rafforzato se vuole ottenere una tranquilla salvezza»: a parlare è Vittorio Schifilliti, che da circa un mese si trova alla guida tecnica della formazione biancazzurra.
«Quando sono arrivato qui – spiega Schifilliti – ho trovato una squadra in una buona condizione atletica e il merito è certamente del mio predecessore Tonino Turiano e del preparatore Daniele Lo Presti. Sul piano comportamentale, invece, c’è da lavorare molto. Dopo il mio arrivo a Taormina abbiamo avuto la fortuna di conquistare due importanti vittorie fuori casa, ma dobbiamo rimanere con i piedi per terra.
L’organico che ho a disposizione è discreto, ma va certamente rafforzato. Servono almeno 3-4 giocatori, uno per ogni reparto, se si vuole ottenere la salvezza senza passare dai play out. Io comunque sono fiducioso e sono sicuro che con qualche aggiustamento ci toglieremo qualche piccola soddisfazione. L’importante, però, è lavorare in armonia insieme ai tecnici delle altre squadre cittadine, perché se non c’è serenità non si va avanti. Dalla mia esperienza posso dire che le guerre non sono mai utili per nessuno.
La mia disponibilità c’è e chi mi conosce lo sa benissimo. Io mi so adattare in ogni situazione, ma bisogna trovare una soluzione al più presto per permettere alle squadre locali di potersi allenare senza creare intralcio alle altre formazioni della città».