Il Furci cala il poker al Bastione.

Il Furci detta anche in Seconda Categoria la legge del “Luigi Papandrea” rifilando un secco 4-0 ai milazzesi del Bastione. Non ha fatto eccezione questo turno infrasettimanale deciso dalla Lega che ha creato qualche problema al Bastione che ha dovuto affrontare la gara praticamente con una panchina limitatissima ( impegni di lavoro dei propri tesserati)  potendo schierare solo 15 calciatori sui 18 in disitinta. Nonostante questa limitazione, la squadra allenata da Galdino, ha imbrigliato bene il gioco del Furci che nella fase iniziale ha sofferto la velocità e l’aggressività del centrocampo ospite che ha dato più di un grattacapo alla difesa amministrata da Frazzica.
Partenza lanciata della squadra ospite che nel giro di pochi minuti dal 4’ al 6’ mette in difficoltà  il Furci che si difende con affanno. Al 4’  Chirico in area dalla destra appoggia indietro a Saporito G. che dal limite lascia partire un tiro sul quale non riesce ad imprimere la necessaria forza.. Due minuti più tardi  è ancora Chirico a calciare al volo all’altezza del dischetto cercando più la potenza che la precisione spedendo altissimo il pallone. Ciccio Carpillo intuisce il pericolo e  cerca di scuotere i suoi, messi in  difficoltà dal dinamismo degli avversari che si rendono pericolosi  con Formica  abile a sfruttare un errore della difesa locale, ma Potenza fa buona guardia.
La prima vera azione  offensiva per il Furci con il tandem Sergio  Maimone –  Cristian Cutroneo  che arriva al cross ma trova l’anticipo della difesa su Giannetto. La crescita di Maimone sulla destra inizia a creare qualche problema alla difesa ospite che al 23’ rischia lo svantaggio quando Muscolino si gira ottimamente e lascia partire un rasoterra che si stampa sul palo.  Il vantaggio è solo rimandato di poco, al 25’  è Fabio Cutroneo a lanciare il fratello Christian che scatta sul filo del fuorigioco e dopo aver fatto rimbalzare il pallone lo colpisce al volo disegando una traiettoria imparabile per il portiere Formica. Alla mezz’ora e Frazzica a trovare spazio sulla destra e dopo uno scambio con Agnone arriva al cross dal fondo ma il colpo di testa in area di Christian Cutroneo è debole. Prima del riposo c’è tempo ancora per un bolide di Pino, sugli sviluppi di un angolo.
Nella ripresa si assiste ad un’altra partita con un  Furci più convinto delle proprie possibilità e  al 53’  arriva il due a zero: Muscolino supera l’avversario diretto,  cross per Christian Cutroneo è ancora una volta il più lesto anticipando difensore e portiere; sul suo tocco a scavalcare arriva  Maimone che, a porta vuota, mette dentro il doppio vantaggio. La reazione del Bastione è rabbiosa ma la  compagine di Ciccio Pino  riesce a contenere il forcing concedendo solo conclusioni dalla distanza. Al 37’  il Bastione potrebbe accorciare le distanze con Giuseppe Saporito che supera con un preciso diagonale Potenza ma si vede rimpallare il tiro dal tuffo provvidenziale di Frazzica che salva la sua porta. Sul capovolgimento di fronte arriva  il tre a zero: è Annone a scappare in contropiede sulla sinistra e servire al centro Casale che, con estrema freddezza e precisione spiazza il portiere ospite. Il poker viene segnato da Annone
Furci     4      Bastione   0
Marcatori: 25’ C. Cutroneo, 53’ Maimone, 82’ Casale, 89’ Annone.FURCI: Potenza, Pino, Calì, Agnone, Chillemi, Frazzica, Muscolino, Cutroneo F., Cutroneo C.(Annone 70′) Giannetto ( 75’ Casale), Maimone ( 80’ Palato). BASTIONE: Formica G., Arcora, Formica S. (20’ Cutugno), Ilacqua, Caracciolo, Italiano, Chirico, Cutropia, Saporito D., Saportio G., Merrina.