Disastroso Limina- (0-5) con la SparCalcio.

Incredibile Limina. Crolla sotto i colpi della Spar Calcio che rifila una secca sconfitta per 5-0 ad una irriconoscibile compagine liminese.  Nessun alibi per i giocatori messinesi che  sono scesi al Comunale di Pedara con la testa fra le “nuvole” senza mai entrare in partita, con dei giocatori che hanno fatto solo da comparsa senza opporre una adeguata resistenza, commettendo grossolani errori difensivi, che sono state puntualmente puniti dai cecchini della Spar.
Un  tracollo non preventivato alla vigilia, nonostante che pochi minuti prima della gara  mister D’Alessandro è stato costretto a rivedere l’assetto tattico per l’infortunio durante il riscaldamento di Davide  Ponzio (dolore alla gamba che gli proibiva di scendere in campo) al suo posto  Eugenio Mazzeo,  spostando il giovane Aricò a centrocampo.  Sin dalle prime battute  di gara si è vista una Spar Calcio  aggressiva e determinata a fare bottino pieno contro un Limina poco determinato e quasi rinunciatario ad attacccare, visto che l’unica palla gol avuta nella prima frazione di gara è stata al 25’ con La Valle che tirava debolmente, ma difendendosi in maniera ordinata sino al vantaggio dei padroni di casa che arrivava  al 26’ con Fassari,  lasciato solo  da Mazzeo ,indisturbato metteva in rete un traversone proveniente dalla destra.  Prima del vantaggio la Spar era andata vicinissima alla marcatura al 7’ e al 13’ con Viglianisi.
Si aspettava la reazione dei ragazzi di D’Alessandro  ma era sempre la squadra locale che continuava a schiacciare nella propria area il Limina cercando il raddoppio con il bomber Ardizzone   al 38’ e  al 40’,  il solito Valeriano ci metteva una pezza. Nulla può l’esperto portiere liminese al 43’ quando Viglianisi  sfruttava pienamente una mancata applicazione del fuorigioco del reparto difensivo che metteva in rete la rete del raddoppio.  Due minuti più tardi, errore del difensore Eugenio Mazzeo che perdeva palla a centrocampo, sulla ripartenza la Spar metteva a segno la terza rete con Messina che non lasciava scampo a Valeriano.
Nel secondo tempo la musica non cambiava, si aspettava una prova d’orgoglio dei giocatori liminesi che purtroppo  non arrivava , anzi  era sempre la Spar a proiettarsi  all’attacco  e al 47’ arrivava la quarta rete di Ardizzone che approfittava  di un’altro errore della difesa.  Sul punteggio di 4-0 il Limina a un sussulto si proiettava in avanti alla ricerca del gol della bandiera:  al 49’ con  Aricò che tirava alto, al 50’ Libro che sprecava  un ottima palla gol e al 51’ La Valle il cui tiro dal limite  veniva neutralizzato. Al 60’ ci riprova  Ardizzone il cui colpo di testa veniva parato da Valeriano. Al 68’ arrivava il definitivo 5-0 per la Spar con Piuma che approfittava  di un  altro svarione della retroguardia liminese.  All’ 80’ Libro cercava la gloria personale su calcio di punizione sfiorava il palo.  Allo scadere Comandè da ottima posizione  non riusciva a deviare in porta un traversone  proveniente da destra.
Occasioni, gioco spumeggiante e gol per la Spar che torna al successo dopo un mese, invece, buio profondo per il Limina  quasi mai entrato in partita, deve fare mea culpa per non ripetere in futuro queste figuracce, almeno per il rispetto dei tifosi che seguono la squadra.
Spar Calcio   5    Limina   0
Marcatori: 26’  Fassari, 43’ Viglianisi, 45′ Messina, 47′ Ardizzone,  68′ Piuma,
Spar Calcio: Strano, Monaco, F. Di Benedetto,Viglianisi, Grasso, Anastasi, G. Di Benedetto (46′ Recupero), Messina, Ardizzone, Piuma (75′ Bonforte),Fassari ( 80′ Pedalino).
Limina: Valeriano, Aricò, Muscolino, Bertano (61’ Messina),  Rizzo (66’ Ruggeri), Furnari, Lo Surdo, D’Alessandro, La Valle (74’ Comandè), Mazzeo , Libro. All. Gigi D’Alessandro. Arbitro: Gambuzzo di Siracusa.