Lo Sportinsieme trova il pareggio a tempo scaduto con il Garden Sport.

Forse questo è la stagione fortunata per la capolista Sportinsieme che riacciuffa il risultato nei minuti di recupero. La stessa cosa era successo nella gara casalinga di sette giorni addietro contro la D. Gaggi, quando mancavano una manciata di secondi dal termine, Frazzica realizzava il pareggio su calcio di rigore.

Forse si tratta soltanto di  circostanze, ma recuperare il risultato contro due diretti avversari per il salto di categoria, non si tratta solo di mera fortunata ma di una compagine ben organizzata, determinata, consapevole della propria forza fisica, tecnica  e mentale che cerca risultato fino alla fine. Questa è la forza dello Sportinsieme stagione 2009-10, ormai matura per il salto di categoria.

Al di là di come è arrivato il pareggio, la formazione santateresina allenata da Enzo Filoramo non meritava di uscire sconfitta dal sintetico di Mili contro un ‘ottimo Garden Sport che pregustava lo sgambetto alla capolista.
Tutto sommato il pareggio è giusto tra  due formazioni che si sono affrontate a viso aperto senza esclusioni di colpi.

E’ stata una partita vibrante ed emozionante con continui capovolgimenti di fronte con quattro reti, due pali sempre in bilico con un finale thriller  vietato ai cardiopatici sul sintetico del Garden Sport con i locali in vantaggio per 2-1 al 4′ dei sei minuti concessi dal catanese Urzì (mediocre la sua direzione di gara), Cambria nel rinviare la palla svirgola la stessa, ne viene fuori una parabola beffarda che scavalca il giovane portiere Puglia e s’insacca sotto la traversa. Finisce 2-2 tra Garden Sport e Sportinsieme, pari amaro per la formazione di Basile più che altro per il modo come è maturato in pieno recupero e su autorete.

Un pari, comunque, giusto tra due ottime squadre, Garden capace nel primo tempo di sfruttare le incursioni dello sgusciante La Speme che si procura due rigori trasformati dallo specialista Ghilan e Sportinsieme che va in gol col il suo bomber Frazzica di testa dal limite una palombella che s’insacca a fil di palo, lo stesso Frazzica sul finire della prima frazione (42′) manca clamorosamente il gol del sorpasso, poi nella ripresa un legno per parte: prima Cicala fa vibrare la traversa all’11’ e poi Cambria R. timbra l’incrocio al 22′. In pieno recupero quando i biancoverdi pregustavano la vittoria contro la capolista, l’ autorete che ha ristabilito una parità che sembrava compromessa.(Tino Celisi nella foto).

Garden Sport 2 Sportinsieme 2
Marcatori: 10′ (rig.) e 44′ (rig.) Ghilan, 27′ Frazzica; 93’ Cambria C. (aut.).
Garden Sport: Puleo (62’Puglia), Mangano M., Santisi (57’ Santonocito), Munafò D., Munafò F., Cambria C., Briguglio G., Cambria R., La Speme, Ghilan (78’ Brugarello), Galletta. All. Basile.
Sportinsieme: De Clò, Spadaro (48’ Briguglio E.), Lo Re, Biella, Celisi, Di Bella (76’ Miano), Rovito, Filiciotto, Cicala (64’ Bitto), Frazzica, Fazio. All. Filoramo.
Espulso: 93’ Galletta per proteste.
Arbitro: Urzì di Catania.

di “M. Muscolino”