La capolista Atletico Roccalumera infligge cinque reti al Cariddi.

Continua la marcia inarrestabile della capolista Atletico Roccalumera che infligge una cinquina al malcapitato Cariddi che resiste nella prima frazione di  gara, per crollare sotto i colpi del duo De Salvo – Crementi nella ripresa. Non c’è stata gara, netto il divario in campo con i ragazzi di mister Carmelo Campailla concentrati sin dalle prime battute di gara a portare a casa l’intera posta in palio, consolidando la leadership in campionato.
Dopo la vittoria contro il Cariddi, il vantaggio sulla diretta inseguitrice, rimane invariato  +8 sul  Furci e +9 sul Monforte. Numeri da brivido che fanno della corazzata Atletico Roccalumera la squadra favorita per la vittoria finale. Occorono ben 22’ alla compagine roccalumerese per sbloccare il risultato con Peppe De Salvo che trasforma in rete un calcio di rigore portando in vantaggio la propria squadra. La pressione dell’Atletico Roccalumera sin dalle prime battute di gara, costringe nella propria area di rigore la formazione messinese allenata da Romeo, costretta a subire lo strapotere offensivo della capolista.
Passati in vantaggio, i ragazzi di Campailla continuano a dettare legge in campo, supremazia che non viene materializzata in rete. Nella ripresa, l’Atltetico scende in campo con più convinzione, soprattutto sale in cattedra Thomas Crementi che mette il sigillo alla gara per ben tre volte, chiudendo definitivamente ogni velleità di rimonta del Cariddi, apparso mediocre, ma nel calcio tutto è possibile, meglio mettere al sicuro il risultato, prorpio quello che hanno fatto i ragazzi del Presidente Mansueto Gugliotta
. Dopo cinque minuti dall’inizio della ripresa, i padroni di casa raddoppiano con un’azione personale di Crementi che fa tutto da solo ed insacca alle spalle di Passalancqua. Sul doppio vantaggio, la capolista gioca in scioltezza trovando la via della terza rete, ancora una volta con lo scatenato Crementi.  Ormai la partita non ha niente da dire, con i padroni di casa che mollano un po’ la presa, né approffita subito il Cariddi che tenta qualche incursione in area roccalumerese con i suoi uomini più rappresentativi: Coluccio e Romeo.  Al 78’ arriva la quarta rete dell’Atletico su calcio di punizione battuta magistralmente dallo specialista Peppe De Salvo che mette a segno la propria doppietta personale. Quasi allo scadere, quando le due squadre aspettavano il fischio finale, Thomas Crementi trova il guizzo della terza rete personale portando il risultato finale sul punteggio di 5-0.