Usd Roccese: ridotte le squalifiche di Santoro, Giordano e Cia.

La Commissione Disciplinare della Lega Sicula, accoglie parzialmente l’appello presentato dalla Società Usd Roccese avverso le squalifiche dell’allenatore Ruggero Cia, dei giocatori Ivan Giordano e  Raimondo Santoro, oltre all’ammenda di 250,00 Euro.
La Commissione guidata dal Presidente Mario Fiore nella seduta del 19 Gennaio ha intrapreso tale decisione confermando le sanzioni disciplinari adottate in precedenza dal Giudice Sportivo. I fatti risalgono alla gara disputata il 19 dicembre  tra la Roccese e la Piero Mancuso, vinta dagli ospiti per 1-2. Il Giudice Sportivo aveva squalificato:

l’allenatore della Roccese – Ruggero Cia fino al 31 ottobre 2010 “Per contegno minaccioso nei confronti dell’arbitro; per avere, a fine gara, ostacolato allo stesso l’ingresso al proprio spogliatoio, tentato di colpirlo ed assunto reiterato contegno offensivo e minaccioso”.
Il giocatore Raimondo Santoro fino al 31 Dicembre 2010: Per avere tentato di colpire l’arbitro con una sedia, a fine gara.
Il giocatore Ivan Giordano:  squalificato per sei gare: “Per contegno offensivo nei confronti dell’arbitro; nonché per aver istigato propri compagni a compiere atti di violenza nei confronti dello stesso, il tutto a fine gara”.
Ammenda di 250,00 alla Società: Per avere, propri tesserati, aperto i cancelli d’ingresso al terreno di giuoco; per essersi, propri sostenitori, introdotti nello spiazzo antistante gli spogliatoi ed avere assunto contegno minaccioso ed offensivo nei confronti dell’arbitro e tentato di colpire lo stesso; nonchè per scarsa funzionalità dello spogliatoio del direttore di gara”.

Contro  tale decisione, la Società della Roccese si è opposta in quanto ritiene il provvedimento sproporzionato rispetto a quanto effettivamente accaduto.  La Commissione Disciplinare osserva quanto rappresentato dal Direttore di gara non si presta ad alcuna censura ed i comportamenti posti in essere dai tesserati della società Roccese sono gravi  e vanno tutti confermati; va considerato tuttavia che il tutto è avvenuto a fine gara durante un parapiglia generale, circostanza che persuade questo organo decidente a determinare i seguenti  provvedimenti:

Di determinare la squalifica a carico dell’allenatore Signor Cia Ruggero a tutto il 30 giugno 2010;
di determinare la squalifica a carico del calciatore Santoro Raimondo fino al 30 giugno 2010;
di determinare in quattro gare la squalifica a carico del calciatore Giordano Ivan

.