Akron Savoca vince (3-1) con lo Sporting Giardini. Infortunio a Caldara.

Ritorna alla vittoria il Savoca contro lo Sporting Club Giardini costretta a giocare l’intero incontro in 10 uomini, in quanto alcuni giocatori erano ancora squalificati dalle scorse settimane. 

I padroni di casa con i gol del bomber Franchina (doppietta) sono riusciti a perforare la difesa ospite, grazie ad una maggiore pressione sotto rete e a qualche svarione difensivo come l’autogol del terzino Privitera ad inizio gara.

Il successo dei  savocesi lascia ancora al secondo posto la squadra del presidente Cosimo Ferraro, perché la capolista Granitese è andato ad espugnare il campo del Mandanici. Luchino e compagni, pur attuando una maggiore supremazia territoriale,  sul 2 a 0,  a causa di un fallo di mano in area dello stopper Famulari, si sono visti avvicinare dagli ospiti , grazie al rigore trasformato del cannoniere Campione.

Il Savoca, però, ha cercato, quasi sempre, di non fare entrare in partita gli avversari ciò è dimostrato dalle parate del portiere giardinese Crimi che, in più circostanze , è riuscito a sventare le continue incursioni degli avanti di casa che, più di una volta, hanno impensierito seriamente l’estremo difensore.

Sul finire della partita, in uno scontro di gioco a centrocampo, il difensore Caldara ha subito un colpo al setto nasale che lo  ha costretto a lasciare immediatamente il rettangolo di gioco con il relativo trasporto, in ambulanza,  al Sirina di Taormina per le cure ospedaliere. La vittoria, però,  non riesce a dare al Savoca la testa della classifica, quando manca una sola giornata alla fine del girone d’andata.

Akron Sport Savoca   3    Sporting Club Giardini  1
Marcatori: 5’ autogol di Privitera, 16’ e 83’ Franchina, 59’(rig.) Campione
Akron Sport Savoca: Di Bella, Lo Conti, Leo, Di Natale (81’ Tusano), Famulari, Nicita, Nitopi (75’ Impellizzeri), Mantarro, Franchina, Luchino, Marino. All. Bartolotta
Sporting Club Giardini: Crimi, Caldara, Privitera, Coniglio, M.Costanzo, Miceli, Antinoro, A.Costanzo, Campione, Di Bella. All. Gaggeggi
Arbitro: Calapai di Messina

di “M. Muscolino”