Ritorna alla vittoria il Mandanici 2-1 al Real Taormina.

Ritorna alla vittoria il Mandanici di Mario Carpo che espugna il Valerio Bacigalupo di Taormina per 2-1 contro la locale formazione del Real Taormina. Non è stato facile per i ragazzi di mister Carpo ad avere la meglio sui vivaci taorminesi che sotto di una rete sono riusciti a pareggiare, ma un corsaro Mandanici nella ripresa trova il guizzo vincente per conquistare l’intera posta in palio. La formazione mandanicese si presentava in campo con qualche variante tattica rispetto alle precedenti gare, con il tridente e una difesa rimaneggiata composta da centrocampisti. Il Real Taormina si presentava con la coppia di centrocampo  Alessandro Andrea e il capitano Tamà è il bomber della squadra Mario Quattrocchi.
Primo Tempo: La gara è stata vivace con le due squadre che sin dal fischio d’inizio hanno cercato di predominare sull’avversario. Al primo vero  affondo il Mandanici si porta in vantaggio: rapida ripartenza degli ospiti con Arito il quale pennella un perfetto cross al centro per un abile Uscenti che trova la zampata vincente per superare Musumeci. Pronta la reazione dei taorminesi che pur attaccando non trovano varchi per impensierire l’attenta retroguardia manda nicese. Al 30’ errore del portiere ospite Interdonato porta al pareggio dei padroni di casa con Previti abile a sfruttare una errata valutazione dell’estremo difensore ospite. Subita la rete, il Mandanici non demorde con Trimarchi ma il suo tiro termina fuori , nel finire del primo tempo bella parata di Interdonato su uno stupendo tiro del solito Previti.
Secondo Tempo:Nella ripresa i padroni di casa si presentano in campo con le novità Barata e Curcuruto al posto di Santisi e Tamà, mentre il Mandanici si propone con lo stesso schieramento della prima frazione di gara. Sin dalle prime battute  le due compagini creano molto, gli ospiti con Trimarchi, Sterrantino e Uscenti mentre i padroni di casa ci provano in tutti i modi ma trovano un super Interdonato che si riscatta dal precedente errore.  Al 70’ arriva il gol – vittoria del Mandanici: punizione del capitano Carpo, mischia in area  la sfera arriva a Spadaro che trova il suo primo gol in terza categoria con una stupenda  girata di tacco, mette alle spalle di Musumeci. La gara diventa vivace con le due formazioni che si allungano lasciando molti spazi alle ripartenze. Al 77’ il Real Taormina colpisce la traversa, pronta la risposta degli ospiti con un  bolide dal limite di Carpo che sfiora l’incrocio.
Negli ultimi minuti di gara con il forcing del Real, sale in cattedra il portiere Interdonato che diventa  il protagonista della gara  nel giro di 5 ‘ compie quattro miracoli salvando la propria squadra dalla capitolazione. Con il Real Taormina in avanti, il Mandanici agiva in contropiede sfiorando la terza rete nel finale di gara: punizione dal limite battuta da Sterrantino in modo perfetto che colpisce la traversa nella ribattuta Uscenti tira a botta sicura ma il portiere Musumeci compie un miracolo, sulla ribattuta  Parisi segna ma viene annullato giustamente per fuorigioco. Nei cinque minuti di recupero il portiere del Mandanici si infortuna al dito ma decide di rimanere lo stesso in campo ed compie un altro miracolo deviando in angolo  un tiro a botta sicura di Curcuruto. Ultima emozione di una gara che consegna i tre punti al Mandanici che ritorna ad assaporare la vittoria dopo cinque giornate di digiuno.
Real Taormina   1   Mandanici  2
Marcatori: 15’ Uscenti, 30’ Previti, 70’ Spadaro.
Real Taormina: Musumeci, Alessandro, Santisi (46’ Barata), Cacciola, Galeano, Mazza, Lo Turco, Tamà ( 46’ Curcuruto), Previti ( 67’ Gallodoro), Quattrocchi, Intelisano: All. Cacciatore.
Mandanici: Interdonato, Giliberto, Spadaro, Parisi, Villari, Bordonaro (75’ Forzini), Uscenti, Trimarchi (80’ Brigandì), Sterrantino (85’ Pirri), Carpo, Arito. All. Mario Carpo.