Un grande Beccaria regala la vittoria del Roccalumera contro la Roccese.

Con una grande prestazione il Roccalumera di mister Mancuso si aggiudica lo scontro salvezza espugnando  il campo della  Roccese. Parte subito forte la formazione roccalumerese con lo scatenato Beccaria assoluto padrone del centrocampo, dai suoi piedi parte la manovra della squadra che si rende in più occasioni pericolosa in area avversaria.  L’ottima organizzazione di gioco degli ospiti, sorprende i padroni di casa incapaci di contrastare la superiorità degli avversari che dominano in lungo e in largo i ragazzi di Cia.
Ad sbloccare il risultato l’onnipresente Beccaria intorno alla mezzora con un bolide che si va a stampare sul palo per poi insaccarsi in rete portando in vantaggio la propria squadra.  Si aspettava la reazioni dei locali che non arriva, anzi sono sempre gli ospiti a tenere il pallino del gioco e dopo 5’ trovano il raddoppio con  un colpo di testa di Sergi che batte per la seconda volta il portiere Artuso.  La Roccese accusa il colpo, dominata dal Roccalumera che oltre a segnare due reti, ha colpito anche la traversa, cerca di impensierire la porta di De Salvo nel finale di gara del primo tempo con Currò.
Nella ripresa sono ancora gli ospiti a reggere il gioco contro una remissiva Roccese costretta a soccombere al 59’ su calcio di rigore decretato dall’arbitro per fallo di Carauddo ai danni di Sergi, con la relativa espulsione del giocare di casa. Dagli undici metri lo specialista Beccaria non perdona la porta difesa da Artuso. Sotto di tre gol, quando meno te lo aspetti, esce fuori la voglia di riscatto dei ragazzi di mister Cia che iniziano un pressing asfissiante che viene premiato al 65’ con la rete di Currò. La rete galvanizza i giallorossi che continua a pressare la compagine roccalumerese che soffre l’offensiva dei padroni di casa che vanno nuovamente in rete al 80’ sempre con Currò, abile a sfruttare un’indecisione di De Salvo, ma l’entusiasmo dell’attaccante della Roccese viene soffocato dall’arbitro che annulla la rete.
Nel finale la Roccese segna la seconda rete  con Currò che riapre le speranze di pareggio, ma ogni tentativo dei locali di trovare il pari viene annullato dall’attenta retroguardia ospite che non consente nessun accesso verso la porta di De Salvo. Tre punti preziosi per la compagine del duo Panetta – Crisafulli che li proiettano verso una più tranquilla classifica, mentre per la compagine del Presidente Abate, dopo l’ennesimo tonfo casalingo, si fa dura se non si cambia rotta se si  vuole evitare la retrocessione diretta.
Roccese 2  Roccalumera 3
Marcatori: 30′, 59′ rig. Beccaria; 35′ Sergi; 65’e 89′ Currò.
Roccese: Artuso, Filorimo (35’Catanzaro), Carauddo, Spadaro, Squadrito, Ragusa, Cannistrà, Currò, Piccione(60′ Zarzaca), Piccolo (55′ Donato). All. Cia
Roccalumera: De Salvo, Andaloro, Abate, Burrascano, Quattrocchi, Lombardo, Romeo, Signorino, Foti (60′ Morgante), Beccaria, Sergi. All. Mancuso.
Arbitro: Blanco di Acireale.