Un grande Gescal supera 4-2 il Motta.

Continua la striscia positiva della compagine messinese della Gescal che conquista l’intera posta in palio nella gara casalinga contro il Motta che pur giocando bene si è dovuto inchinare ai padroni di casa che dopo sei minuti di gioco conducevano per 2-0. Una partenza bruciante per il Gescal che al primo affondo dopo due minuti di gara sblocca il risultato con Fabrizio Giordano che insacca alle spalle di un’incolpevole Nuciforo.
Colpiti a freddo i ragazzi di mister Lucisano cercano di reagire, ma subiscono dopo 4’ il raddoppio dei padroni di casa con il bomber Peditto. Gara subito compromessa per il Motta che cerca di reagire riuscendo ad accorciare le distanze al 15’ con Antonio Tatì che trova il varco giusto per superare il portiere locale Galletta. Il gol del Motta, riapre la partita che si fa vivace, vibrante con i padroni di casa a tenere il pallino del gioco. La formazione di Giordano inizia a macinare gioco, azioni su azioni alla ricerca della rete sicurezza con i vari Acquaviva, Pedittoe e Scucchia, senza trovare il  guizzo vincente. Con il vantaggio della Gescal si conclude la prima frazione di gara.
Nella ripresa il tema tattico della gara non cambia con la formazione di casa padrone del centrocampo, con una manovra organizzata ed un pungente reparto offensivo, cerca subito la via della rete che arriva al 52’ con Carrozza che finalizza una manovra corale della squadra. Sul punteggio di 3-1, i locali non commettono l’errore del primo tempo, continuano nella loro azione offensiva con un Motta chiuso a riccio sulla difensiva, costretto a capitolare per la quarta volta al 68’, grazie alla rete di Coppolino.
Sul punteggio di 4-1 il Gescal abbassa i ritmi di gioco, ne approfitta subito la  compagine di Lucisano che nel finale trova la seconda rete su calcio di rigore trasformato da Sebastiano Calabrò.
Gescal   4    Motta 2
Marcatori: 2’ Giordano, 6’ Peditto, 15’ A. Tatì, 52’ Carrozza, 68’ Coppolino, 86’ Calabrò su rigore.
Gescal: Galletta, Crupi, Totaro, S. Scucchia, Coppolino, D’Orazio, Peditto, Acquaviva, A. Scucchia, Carorra, Giordano. All. A. Giordano.
Motta: Nuciforo, Tripolone, Siracusa (74’ Lo Giudice), Cundari, Lando, Donato, Domenico Tatì, Calabrò, Lucisano, Daniele Tatì (58’ Fontanarosa), Antonio Tatì (72’ Cosentino). All. Lucisano.
Arbitro: Gemellaro di Messina.