Lo Sportinsieme sconfitto per la prima volta in casa.

Dopo la prima sconfitta esterna (con il Piero Mancuso), per la capolista Sportinsieme è arrivata anche quella, tra le mura amiche, nel derby jonico contro l’Itala.

La squadra del presidente Domenico Saglimbeni, che sta dominando il Girone D del Campionato di Prima Categoria, pur essendo andata per prima in vantaggio con il bomber Roberto Frazzica, non è riuscita, a causa anche di qualche svarione del reparto difensivo, a contenere gli avanti ospiti che hanno ribaltato l’incontro con l’uno-due di Amante e Vasta.

Anche se si trattava di un derby, la battuta d’arresto dei santateresini è stata inaspettata, in quanto la compagine del tecnico Enzo Filoramo veniva da una striscia di brillanti vittorie, in casa ed in trasferta, che non faceva presagire una battuta d’arresto così repentina, soprattutto contro una squadra che naviga nei quartieri bassi della classifica.

Alla luce della beffa subita nella passata annata calcistica, quando Perrone e compagni non hanno potuto conquistare il «salto» in Promozione per un solo punto in classifica, appare palese che, per evitare di ripetere la cocente delusione della scorsa stagione agonistica, occorre cambiare immediatamente registro. La sconfitta contro l’Itala, quindi, dovrà servire da monito per il futuro.