La Mediterranea Nizza si aggiudica il derby con il Roccalumera.

La compagine nizzarda della Mediterranea di mister Mimmo Ucchino si aggiudica il derby con il Roccalumera del duo Pandetta – Crisafulli. Un derby ricco di gol, con due calci di rigore, giocato a ritmo elevati con i padroni di casa, un po’ sfortunati in alcune circostanze, puniti più del dovuto da una  cinica Mediterranea Nizza che subito il gol di Beccaria, ha avuto una prova di carattere tanto da ribaltare in dieci minuti il risultato. Nella ripresa, la gara si mette sui binari favorevoli alla compagine giallorossa del presidente Orlando Leo che imbriglia con una ragnatela il centrocampo roccalumerese, pronta a rapide ripartenze che hanno punito il Roccalumera proteso in avanti alla ricerca della rete.
Primo Tempo: I ragazzi di mister Giampiero Mancuso sin dalle prime battute di gara, hanno imposto il proprio ritmo di gioco costringendo gli ospiti ad arretrare il proprio baricentro. Le prime due reti dell’incontro arrivano su calci di rigore: a passare per primi in vantaggio la formazione di casa al 25’ grazie ad un calcio di rigore concesso dal direttore di gara per un fallo di mano. Dagli undici metri non ha alcuna difficoltà  Beccaria ad insaccare in fondo al sacco.
Reagisce prontamente la Mediteranea Nizza che dopo pochi minuti ristabilisce la parità su calcio di rigore trasformato da Gaetano Romeo. Il Roccalumera incassa la rete, ma non molla continuando la propria manovra offensiva rendendosi pericolosa con l’attaccante Foti ispirato da Signorino. La Mediterranea controlla il pressing locale, su una ripartenza arriva il gol del vantaggio. Punizione in favore dei nizzardi sulla sfera Davide Principato che trova l’angolino giusto per superare l’estremo difensore locale De Salvo. Un brutto colpo per il Roccalumera che riprende a macinare gioco, concludendo in svantaggio la prima frazione di gara.
Secondo Tempo: Nella ripresa, subito in avanti i ragazzi di mister Mancuso nel tentativo di ristabilire la parità, con gli ospiti che si presentano con Leopardi al posto di Repici. Dopo un paio di minuti dall’inizio mister Mancuso richiama Quattrocchi al suo posto Bombaci, dopo tocca a Romeo a lasciare il posto a Passeri. Nel maggior sforzo dei padroni di casa, arriva la doccia fredda per la formazione roccalumerese, a colpire ancora una volta il vivace Principato che mette a segno la sua doppietta personale.
A dare il colpo finale ad un volenteroso Roccalumera il neo entrato Leopardi che mette a segno la rete del 4-1.  A punteggio, ormai compromesso, Mancuso inserisce Morgante al posto di Signorino e al 83’ il bomber Foti trova il guizzo di superare il portiere Ripano portando il punteggio sul 4-2. A nulla l’arrembaggio finale del Roccalumera che si vede annullato un gol nei minuti finale che poteva riaprire la gara, per presunto fuorigioco.
Roccalumera  2   Mediterranea Nizza   4
Marcatori: 25’ Beccaria su rigore, 29’ G. Romeo su rigore, 39’ e 68’ Principato, 73’ Leopardi, 82’ Foti
Roccalumera: De Salvo, Andaloro, Abbate, Burrascano, Quattrocchi (51’ Bombaci) , Lombardo, Romeo (64’ Passeri) , Signorino (79’ Morgante) , Foti, Beccaria, Sergi. All. Mancuso
Mediterranea Nizza: Ripano, Ciatto, Bertuccelli, Zanino, Coledi, Brigandì, Repici (46’ Leopardi), Mento, Principato, Romeo, Celona. All. Ucchino
Arbitro: Botticella di Acireale.