La Piero Mancuso in rimonta supera l’Aquila Bafia con Cicciarello.

Cicciarello fa volare la Piero Mancuso. Con una doppietta del numero 10 la squadra di Gianluca Mancuso rimonta un buon Aquila Bafia e resta saldamente al secondo posto. Al 16’ doccia gelata per i padroni di casa che passano in svantaggio a causa del gol di Schepis che da fuori area tira benissimo ad incrociare, con palla che batte sul palo ed entra in rete. Passano solo sei minuti e La Rocca mette dentro dalla sinistra un pallone velenoso sul quale si butta di testa Cicciarello, beffando il portiere e due marcatori. Al 28’ punizione di La Rocca, Laquidara respinge come può e Milici non riesce a ribattere in rete. Al 44’ bello scambio fra Cicciarello e Milici, con quest’ultimo che tira addosso al portiere.
Nella ripresa al 63’ ancora Cicciarello evita il portiere, dà la palla a La Rocca che serve Milici a due passi dalla porta ma il numero 9 non è in giornata e si vede ribattere per due volte il pallone da Laquidara. Otto minuti dopo il neo entrato Molonia mette in mezzo un buon pallone dalla sinistra, Cicciarello stoppa, si gira e mette dentro per il 2-1 finale. Al 78’ Milone viene espulso per un fallo di reazione lasciando i suoi in dieci nei minuti finali.
Piero Mancuso  2  AquilaBafia 1
Marcatori: 16’ Schepis, 22’ e 71’ Cicciarello.
Piero Mancuso:Valeriano, Fontanaro, Lauritano, Castellano (70’ Molonia), Passalacqua, Di Pietro, La Rocca, Chillè (70’ Scuderi), Milici, Cicciarello, Venuti.
Aquila: Laquidara, Di Natale, Rappazzo F., Milone, Bucca, Presti N., Schepis (75’ Cicciari), Rappazzo M., Catalfamo, Trifilò (57’ Cucinotta), Scolaro.
Arbitro: Tomaso di Messina.