2° – Squalificato per tre gare Battiato (Pisano).

Squalificato fino al prossimo 10 Marzo 2010 l’allenatore Francesco Boemi (Saponara) “Per contegno minaccioso nei confronti dell’arbitro”; fino al 15 marzo 2010 il dirigente Gaetano Failla (Pisano) “Nella qualità di addetto al servizio d’ordine, assumeva grave contegno irriguardoso ed offensivo nei confronti dell’arbitro; fino al 15 febbraio 2010 il dirigente Gaetano Vaccaro (Francavilla)”Per proteste nei confronti dell’arbitro”.
Per quanto riguardi i giocatori vediamo nel dettaglio i provvedimenti disciplinari adottati:
SQUALIFICA PER TRE GARE:

Carmelo Battiato          (Pisano) “Per condotta scorretta; nonche’ per contegno offensivo nei confronti  dell’arbitro, dopo l’espulsione. (Rapporti A. e C.C.)”.

SQUALIFICA PER DUE GARE:

Domenico Di Natale       (Francavilla)
Andrea Melita                (Saponara)
Antonio Triolo                (Pisano) “Per contegno offensivo nei confronti dell’arbitro. (Rapporto C.C.)”.

SQUALIFICA PER UNA GARA:

Luciano Cutugno        (Bastione)
Filippo D’Aprile           (Francavilla)
Domenico Lo Presti    (Messana)
Filippo Dell’Erba         (S.Domenenica)
Marco Rossello          (Fondachelli)

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE IV infr:

Sergio Maimone         (Furci)
Rosario Puglisi           (Pisano)
Vincenzo Pantè          (Città di Gaggi)
Alessio Mangiapane   (Fondchelli)
Giovanni Composto    (Meri)

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE VIII infr:

Ettore Forastiero      (Casteltaormina)

CARICO DI SOCIETA’ – AMMENDA:

Euro 150,00 S.DOMENICA VITTORIA ”Per manifestazioni di intemperanza, da parte di propri sostenitori, nei confronti dell’arbitro, durante la gara; nonchè per presenzadi persone non autorizzate nello spiazzo antistante gli spogliatoi,una delle quali assumeva contegno aggressivo nei confronti del predetto arbitro ed un’altra tentava di colpirlo con un calcio, a fine gara.
Euro 50,00 PISANO S.MARIA AMMALATI “Per non avere, proprio dirigente, adempiuto ai propri doveri di addetto al servizio d’ordine”.