Juniores: Per la rissa tra Alì Terme – Sportinsieme: squalificati sei giocatori fino al 30 Giugno 2010.

E’ arrivata la sentenza del Giudice Sportivo, piuttosto pesante per i protagonisti della rissa scoppiata nei minuti finali nella gara tra l’Alì Terme e Sportinsieme valevole per il campionato regionale juniores. Sono sei i giocatori squalificati dal Giudice Sportivo fino al prossimo30 Giugno 2010: Tilenni, Roma e Vera (Alì Terme), Lanza, Biella e Riposo (Sportinsieme), tutti “per condotta particolarmente violenta”. Oltre alla squalifica dei giocatori, è stata data gara persa ad entrambe le Società per 0-3, oltre un’ammenda di 150,00 Euro ad entrambe le Società.
Campionato finito per i “ribelli” che con il loro comportamento anti – sportivo hanno creato un danno non solo a se stessi, ma mettendo a repentaglio  gli obiettivi delle rispettive Società, in quanto non solo non possono giocare nel campionato juniores, ma non posso essere schierati nemmeno in prima squadra, vista la squalifica inflitta dal Giudice Sportivo, soprattutto i tre giocatori dello Sportinsieme , titolari in prima squadra nel campionato di Prima Categoria, in piena lotta per la promozione.
Cosa è successo nei minuti finali della gara:  sul punteggio di 2-1 in favore dell’Alì Terme, al 79’ è scoppiata una rissa tra i giocatori in campo, il portiere dello Sportinsieme  si è accasciato a terra ed è rimasto privo di conoscenza per diversi minuti. Prontamente soccorso, in suo aiuto anche il direttore di gara (un operatore sanitario), nel frattempo sul rettangolo di gioco del comunale di Nizza è arrivata un’ambulanza del 118 di S. Teresa, dopo le prime cure  il giovane è stato accompagnato al Policlinico di Messina. In seguito a tali fatti l’arbitro si è visto costretto giustamente a sospendere la gara.