Il Gescal vince 2- 0 il derby cittadino contro l’Usclo Pace.

Il Gescal con il classico risultato di 2-0 si aggiudica il derby cittadino contro l’Usclo Pace, espugnando nella ripresa il Rogazionisti di Faro Superiore stracolmo di tifosi. C’era molto attesa per il derby tutto messinese tra due  compagini  in piena lotta per la vittoria del campionato. Una gara spettacolare tra le due formazioni più in forma del campionato che inanellando  una serie consecutive di vittorie li hanno proiettati nei quartieri alti della classifica.Ad un primo tempo privo di emozioni con le due squadre bloccate nella zona nevralgica attente a non scoprire i fianchi all’avversario, una ripresa più vivace con le due compagini più determinati a vincere la gara, con il Gescal  più aggressivo che costringe i padroni di casa sulla difensiva, fino a trovare la via della vittoria.
Primo Tempo: Nei minuti iniziali le due squadre si studiano, la gara è bloccata , infatti non ci sono grandi emozioni o azioni degne di nota. L’unico sussulto al 30’ da parte del Gescal che colpisce con un  tiro cross di Peditto la parte superiore della traversa.  Termina il primo tempo con le due squadre molto corte, giocano al calcio in maniera speculare  ed aggressivo.
Secondo Tempo: Partenza lanciata del Gescal che costringe i ragazzi di mister D’Ascola ad arretrare il baricentro, riuscendo ad arginare l’offensiva ospite, rispondendo con delle sortite pungenti con il bomber De Tommasi e Zanghì che impegnano il portiere avversario Galletta. Quando ormai tutti erano convinti del pareggio, al 35’ il Gescal con più “benzina” in corpo, trova la rete del vantaggio: batti e ribatti al limite dell’area, con D’Orazio che trova il varco giusto per mettere alle spalle di Maggio. L’Usclo Pace reagisce immediatamente, riversandosi nella metà campo del Gescal, ma  gli attaccanti di casa non pungono “le polveri  sembrano bagnate” ed ogni azione d’attacco svanisce con un nulla di fatto.
Con i ragazzi di mister D’Ascola in avanti alla ricerca del pareggio si scoprono lasciando agli ospiti l’arma del contropiede che frutta al 90’ il raddoppio della formazione di Giordano su calcio di rigore trasformato da Scucchia. Vittoria per il Gescal che si aggiudica una bella gara agonisticamente accesa ma molto corretta in campo con le due squadre che si sono date battaglia per aggiudicarsi il derby. Un Usclo Pace sottotono, non all’altezza delle ultime prestazioni, in ombra il giocatore più atteso Michele DeTommasi, una sconfitta che brucia con i ragazzi di mister D’Ascola  pur sconfitti sono intenzionati sin dalla prossima gara a riprendere il  cammino vincente per non perdere di vista la vetta. Il Gescal, soprattutto nella ripresa ha dimostrato di avere una marcia in più rispetto ai padroni di casa.
Usclo Pace    0   Gescal   2
Marcatori: 80’ D’Orazio, 90’ Scucchia su rigore.
Usclo Pace: Maggio, Zanghì, Donato, Mangraviti, Durante ( 59’ Cavallaro), Cacciola, D’Agostino, Martello ( 71’ Bardetta), Sferrazza ( 74’ Vinci), Venuto, De Tommasi. All. D’Ascola.
Gescal: Galletta, Crupi (46’ Martino), Todaro, D’Orazio, Scucchia S., (38’ Cannavò), Coppolino (46’ Lo Presti), Peditto, Carrozza, Acquaviva, Andreacchio (76’ Scucchia A.), Gioradano F. (81’ Giordano D.).
Arbitro: Calderone di Messina